Home / Sport Strillit / ALTRO CALCIO / Calcio serie D – Palmese, ancora rinviato l’appuntamento con la vittoria

Calcio serie D – Palmese, ancora rinviato l’appuntamento con la vittoria

di Sigfrido Parrello – U. S. PALMESE 1912 (4-5-1):Nania (95) 6, Andiloro (96) 6, Cassaro 6, Cordiano (C) 6, Taverniti 6, Gualdi (97) 6, Fabio6 (30’st Angottisv), Ciccone 6, Piemontese (VC) 6, Corsale 6, Misale(95) 6(1’st Saturno 6). A disposizione:Maruca (96), Napoli (96), Moio (97),Dascoli, Tozzo (95), Citrigno (97), Urbano. Allenatore: Rosario Salerno 6.

A.S.D. NOTO 1963 (3-5-2): Ferla (C) 6, Peluso (95) 6, Cerra (97) 6, Arena 7, Cucinotta (VC) 6, Bertolo 6, Lupo6 (40’pt Assenzio 6), Caruso 6, Manfrè 7, Cozza(97) 6(40’st Patanè 96sv), Sciliberto (97) 6 (27’st Musumeci 97sv). A disposizione:Vizzi (96), Cannone (95), Librizzi, Galipoli (96), Saluto (95), Butera. Allenatore: Gaspare Cacciola 7.
ARBITRO:Luca Angelucci di Foligno5.ASSISTENTI:Maurizio Paone di Ercolano6 e Francesco Valente di Roma 2, 6).
Note: partita giocata al “San Giorgio” di Palmi per l’indisponibilità del “Lopresti”. Spettatori500 circa (presenti una ventina di tifosi giunti da Noto). Cielo nuvoloso. Espulsi: al 43’st l’allenatore del Noto, Gaspare Cacciola, e al 45’st Piemontese (P). Ammoniti: Taverniti e Cassaro (P), Cozza e Cerra (N). Calci d’angolo: 6 a 4 per il Noto. Recupero: pt. 3; st. 5.
PALMI – Manca da troppo tempo la vittoria per i neroverdi della Palmese. Altro pari ad occhiali, dopo quello con il Gragnano, contro i siciliani del Noto. Una prestazione mediocre della Palmese a cui va aggiunto anche una pessima della terna arbitrale soprattutto negli ultimi 15 minuti di gioco. Eppure le occasioni gol non sono mancate per la Palmese che purtroppo però non ha saputo concretizzare al meglio. L’unica azione degna di nota nella prima frazione di gioco è al decimo quando i neroverdi reclamano un calcio di rigore che non viene concesso. Nel secondo tempo la Palmese in avanti in cerca del tanto sospirato gol della vittoria che manca di pochissimo quando un giocatore granata respinge la palla sulla linea. Per la Palmese altra occasione persa per mettere punti in cascina e raggiungere il prima possibile la quota salvezza. Per il Noto un punto d’oro in una trasferta ostica. Sul fronte societario, nella giornata di sabato il presidente Carbone, durante una conferenza stampa, ha dichiarato che il prossimo 30 Novembre rassegnerà le sue dimissioni dalla carica di Presidente. Dal 1 Dicembre in avanti il suo nuovo ruolo sarà quello di team manager. Questa decisione è maturata non per mancare agli impegni presi nei confronti della squadra e dei tifosi, ma per poter affrontare senza mezzi termini tutte le pericolose lobby palmesi che, con il loro ostruzionismo, stanno cercando di ostacolare il percorso della Palmese a livello societario e di riflesso anche quello sportivo. Carbone, nonostante il suo auto declassamento di ruolo, manterrà i suoi impegni societari fino a maggio, rimanendo comunque un pilastro importante in seno alla soietà

CIMG7306
CRONACA:il tecnico Cacciola manda in campo la migliore formazione disponibile anche in considerazione dell’assenza forzata di Grasso eFicarotta. In campo con un 3-5-2 di concretezza mentre la Palmese ribatte con un rivoluzionato 4-5-1 schierato in campo da mister Salerno. Squadre in campo guardinghe ma battagliere.
Azioni da gioco pericolose se ne vedono poche. Forse la paura di perdere a questo punto del torneo condiziona Palmese e Noto. Difese con marcatura a uomo sempre pronte al raddoppio. Ne viene fuori una partita grintosa ma penalizzata da un terreno di gioco ridotto in pessime condizioni che penalizza il gioco.
La gara inizia con la Palmese in difficoltà mentre il Noto si organizza meglio ripartendo di rimessa. Ferla non rischia quasi nulla. Sembra subito che finirà pareggio. Al 12esimo del primo tempo la Palmese protesta per un atterramento in area di Piemontese ma l’arbitra fa cenno di proseguire. I siciliani reagiscono con l’ottimo Manfrè che impegna Nania in una difficile respinta coi pugni. Mantengono un incredibile possesso di palla gli uomini di mister Cacciola e del diesse Vittorio Strianese costringendo la Palmese a rincorrerli. Al 22esimo ci prova Fabio ma il suo tiro termina a lato. Il Noto si fa nuovamente rivedere dalle parti di Naniacon Caruso che dal limite calcia altro sopra la traversa. Granata del Noto ancora in avanti conquistando una serie di corner senza però scardinare la difesa neroverde mentre a dieci minuti dalla fine per poco la Palmese non beffa i siciliani con un tiro che viene respinto sulla linea di porta.
Al novantesimo viene espulso il capocannoniere del girone Piemontese. Trascorrono anche gli ulteriori cinque minuti di recupero ed arrivail fischio finale che porta al Noto un punto meritato su un campo difficile.

I tifosi del Noto presenti a Palmi