Home / Sport Strillit / COSENZA CALCIO / Il Cosenza rimonta in dieci: 2-1 al Monopoli. In gol Arrighini e Criaco

Il Cosenza rimonta in dieci: 2-1 al Monopoli. In gol Arrighini e Criaco

di Valter Leone – Rimonta in dieci per il Cosenza che davanti al proprio pubblico centra la quinta vittoria. Resiste il fortino Gigi Marulla. Decisivo Criaco, dopo il pareggio di Arrighini che aveva azzerato il vantaggio lampo di Gambino. Poca cosa il Monopoli, a dir la verità sono stati i rossoblu che hanno cercato di complicarsi la vita complice una direzione di gara decisamente mediocre.

Roselli regala un po’ di sorprese: fuori Corsi, spazio a Ciancio e Pinna; in avanti non c’è Raimondi, maglia numero 10 a La Mantia. Abbottonatissimo il Monopoli con Bei, Esposito e Ferrara centrali davanti a Pisseri, una difesa a cinque con Luciani e Pinto spesso bassi. Al primo affondo la squadra di Tangorra passa: dalla sinistra cross di Pinto con Gambino che anticipa Blondett e di esterno spedisce il pallone sul secondo palo, prima che entri in rete. Da quel momento in poi è solo Cosenza: due assist di Criaco per Arrighini che alimentano i mugugni nei confronti dell’attaccante. Si arriva fino alla mezzora con almeno tre situazioni dubbie (un fuorigioco, un fallo in area e un altro sulla trequarti) con la panchina rossoblu che protesta in modo vibrato. Roselli modifica qualcosa: Statella a destra, Criaco a sinistra con Pinna che stringe sulla linea della difesa e Ciancio che si alza su quella di centrocampo per un 3-4-3 che porta al pareggio. Ciancio dalla destra, perfetto il cross dell’esterno genovese per la testa di Arrighini che fa esplodere il Marulla. Poca cosa questo Monopoli. E sui titoli di coda del primo tempo l’occasionissima per il vantaggio: Blondett centralmente palla al piede, verticalizza per Statella il quale approfitta di un erroraccio di Bei e calcia a colpo sicuro ma sulla linea salva Ferrara.

Il primo acuto del secondo tempo è del Monopoli: incursione da brividi Luciani in area rossoblu, poi Djuric dal limite calcia alto. Applauditissimo il ritorno in camnpo di Caccetta al 15′. Al 19′ bella combinazione Croce-Tarantino con quest’ultimo anticipato da Perina in uscita. Roselli torna al 4-4-2 iniziale e dopo pochi minuti toglie Statella (stizzito per il cambio) e inserisce Corsi: fuori un calciatore offensivo per uno più difensivo! Pochi minuti e il Cosenza si ritrova in inferiorità: espulso Blondett per una gomitata a Croce. Dalla panchina rossoblu si alzano le proteste. Al 30′ assist di Pinto dalla sinistra con Perina che devia in angolo la conclusione di Gambino. Però il Cosenza è duro da abbattere: nonostante l’inferirotità numerica al 37′ c’è il vantaggio: Arrighini recupera sulla trequarti e serve Arrigoni il cui assist pr Criaco è al bacio, il numero 7 entra in area e col destro supera Pisseri. Sui titoli di coda brivido per un calcio di punizione di Rosafio. Poi Arrighini alto. Dopo quattro interminabili minuti di recupero il fortino Marulla resiste.

COSENZA 2

MONOPOLI 1

MARCATORI Gambino (M) al 3′, Arrighini (C) al 33′ p.t.; Criaco (C ) al 37′ s.t.

COSENZA (4-4-2) Perina; Ciancio, Tedeschi, Blondett, Pinna; Criaco, Arrigoni, Fiordilino (dal 15′ s.t. Caccetta), Statella (dal 25′ s.t. Corsi); La Mantia (dal 10′ s.t. Raimondi), Arrighini. In panchina: Saracco, Soprano, Guerriera, Ventre, Vutov, Puterio. Allenatore: Roselli.

MONOPOLI (3-5-2) Pisseri; Bei (dal 44′ s.t. Guglielmi), Esposito, Ferrara; Luciani, Djuric (dal 45′ s.t. Difino), Battaglia, Tarantino (dal 31′ s.t. Rosafio), Pinto; Croce, Gambino. In panchina: Tognoni, Castaldo, Ricucci, Bellante, Maresca. Allenatore: Tangorra.

ARBITRO Sassoli di Arezzo.

NOTE paganti 1.118, abbonati 420, incasso di 13.583 euro. Espulso Blondett al 27′ s.t.; ammoniti Luciani, Criaco. Angoli 1-2 (p.t. 1-0). Recupero: p.t. 1′; s.t. 4′.