Home / Sport Strillit / ALTRI SPORT / ‘Un calcio alla violenza’, evento solidale in favore delle donne

‘Un calcio alla violenza’, evento solidale in favore delle donne

Pasquale Romano –
Tutti uniti contro la violenza sulle donne. E’ stato presentato questa mattina, presso Palazzo San Giorgio, l’evento solidale ‘Un calcio alla violenza’, in programma sabato 28 novembre al Pala Calafiore. Partite amichevoli di calcio a 5 vedranno sfidarsi le categorie Donne, Avvocati, Giornalisti e Parrucchieri, questi ultimi grazie alla collaborazione de ‘La compagnia della Bellezza’. L’iniziativa è nata per finanziare i centri anti-violenza presenti in città, come dichiarato dalla moderatrice, Daniela De Blasio. ‘Lo sport è un veicolo importante per trasmettere questi valori, questo è il nostro modo tangibile per affermare la vicinanza al tema della violenza sulle donne. Sono qui in rappresentanza del progetto ‘Civitas’, rete che aggrega tanti soggetti che si battono per l’affermazione dei diritti delle fasce più deboli ‘, il pensiero di Luciano Gerardis, presidente del Tribunale di Reggio Calabria.
Educazione e rispetto i principi, da impartire sin dall’infanzia di ognuno. Importante dunque il ruolo giocato dalla scuola, come confermato dalla dott.ssa Nappa dell’istituto scolastico provinciale. I percorsi didattici sono già attivi da tempo, in occasione di un ‘Un calcio alla violenza’ verrà premiata la scuola che esibirà il miglior striscione sul tema.

“Il progetto presentato oggi dà l’occasione al Coni di portare avanti l’idea dei valori che stanno alla base di ogni sport. In un momento cosi difficile della nostra vita, pensiamo a Parigi, il rispetto degli altri e la civiltà sono aspetti ancora più importanti. La richiesta che il Coni fa a Civitas e agli altri partner è che questa iniziativa non rimanga isolata, ma sia prima tappa di un percorso di sensibilizzazione”, questo il pensiero manifestato da Condipodero, presidente del Coni Calabria.

image

L’assessore alla legalità della Provincia, dott. Lamberti Castronuovo, ha evidenziato come sia singolare scrivere leggi per tutelare i minori. ‘Proteggerli dovrebbe essere qualcosa di insito nella natura dell’uomo’ ha sottolineato. Palmi in prima linea per contrastare la violenza sulle donne. Il vice sindaco Giuseppe Saletta ha illustrato il progetto di Palmi sul tema, con un numero verde che vedrà le forze dell’ordine e un centro di ascolto venire incontro a tutte le donne in difficoltà. La violenza come un cancro da debellare. Le assurdità che fanno il giro del mondo sono da contrastare con ogni mezzo, ammonisce l’Assessore Giuseppe Zimbalatti: “L’essere umano sta mettendo in mostra caratteristiche che in realtà dovrebbero essere esclusive delle bestie”. La chiusura della conferenza è affidata al primo cittadino. Falcomatà ricorda come oggi sia la giornata dei diritti dei bambini, i primi da sensibilizzare per evitare in futuro ‘buchi’ di coscienza civica. Tornano al centro della discussione gli ultimi, tremendi, attentati di Parigi. Combattere la paura e l’ignoranza con la bellezza, questo il pensiero di Falcomatà: “Non è un caso se gli attentati si sono verificati in luoghi di aggregazione, sport, cultura. Sono queste le vere ‘armi’ per combatterli e annullare ogni tipo di differenza”.