Home / Sport Strillit / BASKET / Basket, stasera Viola al PalaCalafiore contro Roma. Finalmente Freeman

Basket, stasera Viola al PalaCalafiore contro Roma. Finalmente Freeman

di Giovanni Foti – Per il recupero della settima giornata di campionato, la Viola torna al PalaCalafiore, dopo le due trasferte di Siena e Trapani, entrambe perse. Quattro le sconfitte nelle ultime quattro partite per la compagine reggina, in cerca del cambio di rotta, per rimettere in piedi una stagione dall’inizio problematico.
Al PalaCalafiore arriva la Virtus Roma, anch’essa in profonda crisi di risultati, nonostante la vittoria nell’ultima uscita casalinga contro Biella. La squadra di Attilio Caja, ad oggi, è il fanalino di coda del girone Ovest, con due soli punti in sette gare giocate. La vittoria su Biella, tuttavia, trasmette nuove motivazioni alla Virtus, che avrà ritrovato un po’ di fiducia nei propri mezzi, proprio nel momento meno favorevole alla Viola.
Roma arriva alla sfida col roster al completo, guidato dalle dai due esterni di esperienza Meini e Maresca, oltre al danese Voskuil, top scorer di squadra con 15 punti di media e 3 assist a partita.
Il frontcourt è di un certo peso specifico, col nigeriano Olasewere assieme a Craig Callahan a fare la voce grossa sotto canestro. Dalla panchina i pericoli arrivano da Ennio, Casagrande e Benetti, tre giovanissimi di grande prospettiva.
In casa Viola finalmente si rivede quell’Austin Freeman che aveva trascinato i neroarancio nelle vittorie su Scafati e Omegna e che è tanto mancato alla causa di coach Benedetto nelle ultime quattro uscite. Oltre all’americano ex Capo d’Orlando, la squadra potrà contare sull’apporto del nuovo arrivo Tony Dobbins, in grado di mettere fisicità soprattutto in fase difensiva, giocare una transizione più veloce e magari aprire il campo in attacco. Da valutare, invece, le condizioni del play Valerio Spinelli, out nella sfida di Trapani per un problema al ginocchio. Col rientro di Freeman e l’esordio di Dobbins il backcourt reggino dovrebbe essere in grado di affrontare Maresca e compagni, potendo contare anche sulla presenza di Rullo e Mordente, oltre al giovane Costa. Il pacchetto lunghi, invece, potrebbe riservare piacevoli sorprese, con Crosariol e Lupusor sempre in forma nelle ultime uscite e Craig Brackins che ha iniziato finalmente a dimostrare il suo valore con la prestazione di Trapani da 27 punti e 6 rimbalzi. Ancora fondamentale sarà l’apporto del pubblico reggino, per trascinare la squadra nella risalita della classifica e lasciarsi dietro le spalle il periodo di crisi dell’ultimo mese.