Home / Sport Strillit / CALCIO A 5 / Calcio a 5 – Coppa Italia, obiettivo semifinale con diverse sorprese

Calcio a 5 – Coppa Italia, obiettivo semifinale con diverse sorprese

Alcuni risultati inattesi verificatesi nei match d’andata hanno scombinato le previsioni della vigilia rendendo queste decisive gare, quasi scontate. Tuttavia nelle sfide infrasettimanali, sono tanti i fattori che possono concorrere ad esiti imprevedibili. Da evidenziare il fatto che, sei squadre su otto sono delle matricole nei rispettivi campionati infatti, le uniche eccezioni sono rappresentate da Gocce di latte Vibo (ex Città di Vibo) e Maestrelli. Come consuetudine presentiamo i quattro incontri con relative percentuali di qualificazione evidenziando che, nelle precedenti 24 gare le previsioni esatte sulle qualificate sono state 21. Si evidenzia che il match Maestrelli vs. Locri si disputerà il 25 novembre.

MONTALTO/CONTESSA – L.S. TRAFORO (and. 5–2) h. 19:00

Arbitro 1: Mondilla Pantaleone di Catanzaro – Arbitro 2: Molinaro Pasquale Antonio di Catanzaro

L’inattesa sconfitta casalinga subita dal Traforo soprattutto in termini di proporzioni considerando che, per i rossanesi l’ultimo stop interno con margine di tre reti di scarto risale alla stagione 2011/12 serie D/A nel derby contro la Real Rogit, sposta l’ago della bilancia verso la matricola della C2. Sul proprio campo la Contessa vanta un rendimento eccelso tant’è che l’ultima sconfitta risale al 15 novembre 1^ giornata dello scorso campionato di serie D. Volendo entrare ancor più nei dettagli la compagine di Montalto in casa, non ha mai perso con più di due reti di scarto. I numeri si sà, sono fatti per essere battuti ma, obiettivamente l’impresa del Traforo è veramente ardua. Montalto/Contessa 70% – Traforo 30%

FUT. ENERGIA SOVERATO – FARMACIA CETRALE PAOLA (and. 5–7) 19/11 h. 19:00

Arbitro 1: Mancuso Francesco Saverio di Vibo – Arbitro 2: Murgieri Francesco di Crotone
Si rinnova in quel di Soverato la sfida tra le capolista della C2/B e C1. Nella gara d’andata il Paola, ha raccolto meno di quanto seminato e ciò potrebbe pagarlo caro nella tana dei soveratesi autentici rulli compressori. Nella passata stagione, infatti il Soverato escludendo una sconfitta a tavolino ed il pareggio all’esordio in campionato ha regolarmente travolto tutte le avversarie rifilando scarti dai tre goal in su. Di contro la Farmacia Centrale Paola, unica imbattuta in questa competizione, consapevole della solidità del proprio gruppo cercherà di difendere le due reti di vantaggio. Futura energia Soverato 40% – Farmacia centrale Paola 60%.

GOCCE DI LATTE VIBO – EDILFERR CITTANOVA (and. 9–4)

Arbitro 1: Ursetta Domenico di Reggio Catanzaro– Arbitro 2: Michienzi Rosario di Lamezia
Il clamoroso passivo subito sul proprio campo (riscattato tre giorni dopo in campionato) rende il compito della ex favorita Cittanova quasi impossibile. L’exploit della Gocce di latte Vibo assume contorni gloriosi quando si evince che il Cittanova tra le proprie mura tra Coppa e campionato, era reduce da ben 25 vittorie consecutive mentre, l’ultima sconfitta interna risale alla stagione 2012/13 serie D/E ad opera del Rosarno precisamente il 6 aprile. Volendo entrare andare ancora più indietro nel tempo l’ultima volta che il Cittanova ha subito cinque reti in casa è stato il 2 febbraio del 2013 ad opera del Piminoro (serie D/E). Diamo i numeri anche alla Gocce di latte Vibo (ex Città di Vibo) la cui ultima sconfitta interna con almeno cinque reti di scarto risale alla stagione 2010/2011 serie C2/B precisamente al 26 febbraio ad opera del Cataforio vincente per 8 a 1. Tali presupposti pongono sulla linea del traguardo la compagine vibonese le cui percentuali di qualificazione, secondo le nostre previsioni, sono quantificate a Gocce di latte Vibo 80% – Edilferr Cittanova 20%

MAESTRELLI – LOCRI (and. 2–3) 25/11

Delle quattro gare in programma questa appare come la più incerta nel confronto tra due squadre che, negli ultimi anni hanno fatto poca strada in questa competizione. La Maestrelli sul proprio campo si è sempre fatta rispettare a tal proposito rammentiamo il pareggio imposto la scorsa stagione alla corazzata Pol. Futura per cui tenterà di rinverdire i fasti di un tempo precisamente della stagione 1999/2000 anno di conquista della Coppa Italia. Al contrario della squadra di casa il Locri, non ha mai raggiunto simili vette quali migliore occasione, dunque, di tentare di provare l’inedita gioia di approdare alla final-four. Da evidenziare che la gara è stata posticipata a mercoledì prossimo Maestrelli 49% – Locri 51%
fonte: calabriafutsal.it