Home / Sport Strillit / ALTRI SPORT / Volley, Corigliano incontra il centro parrocchiale diretto da Padre Antonio Bottino

Volley, Corigliano incontra il centro parrocchiale diretto da Padre Antonio Bottino

Piacevole incontro oggi, quello organizzato nella parrocchia di San Francesco a Corigliano centro da Padre Antonio Bottino. Ospiti diversi esponenti della Caffè Aiello Corigliano, per una mattinata originale e coinvolgente. Presenti il presidente rossonero Gennaro Cilento, il dirigente Alessandro Sosto, il dirigente e sponsor Vincenzo Polino per la Reale Mutua, il direttore sportivo Pino De Patto, i giocatori Giacomo Tomasello e Daniele Casciaro. Nel corso dell’incontro sono stati spiegati i dettagli della nascente collaborazione tra la parrocchia e la società rossonera, ci sono stati diversi interventi ed il finale è stato riservato alle domande dei tanti giovani presenti indirizzate ai due giocatori intervenuti. Capitan Tomasello ed il libero prodotto dal settore giovanile Casciaro hanno risposto divertiti alle tante domane dei ragazzi. Il presidente Cilento – “una bella mattinata. Ci siamo stati, ci siamo e ci saremo. Il nostro progetto va avanti con forza ed entusiasmo. Uno sguardo alla prima squadra ma occhio anche ai tanti giovani di tutta l’aria urbana. Siamo convinti di aver intrapreso anni fa il giusto percorso e certamente lo continueremo con sempre più voglia. I frutti poi si vedono anche dal punto di vista agonistico, visto che abbiamo sempre più atleti locali nella prima squadra.” Il dirigente e partner commerciale Polino –“i giovani sono la nostra risorsa. Particolarmente il centro storico ha bisogno di queste iniziative. La Reale Mutua non farà di certo mancare l’ormai consueto sostegno.”  Padre Antonio Bottino – “lo sport aiuta a crescere, e grazie alla Caffè Aiello Corigliano sono certo che riusciremo ad intensificare le nostre attività. Meno sedentarietà, più confronto, maggiore divertimento per i tanti ragazzi che quotidianamente frequentano la parrocchia. Non ci si sente soli dopo queste manifestazioni di interesse verso i giovani del territorio, e si lavora con ancora maggiore slancio per farli stare bene.” La società coglie l’occasione per ringraziare per la partecipazione il corpo docente e gli organi di stampa presenti.