Home / Sport Strillit / BASKET / Basket, quarta sconfitta consecutiva per la Viola. KO anche a Trapani (89-81)

Basket, quarta sconfitta consecutiva per la Viola. KO anche a Trapani (89-81)

di Gianni Tripodi – La crisi continua. Con Freeman ancora fermo ai box, Dobbins non disponibile e Spinelli out, roster ridotto all’osso per coach Benedetto. Al Pala Conad di Trapani la Viola non riesce ad alzare la testa e arriva così la quarta sconfitta consecutiva che non le consente di smuovere la classifica, 4 soli punti dopo 7 incontri disputati. Trapani rimane imbattuta tra le mura amiche e può così festeggiare mentre continua il silenzio stampa da parte della società nero arancio. Il match inizia subito con ritmi altissimi da parte di entrambe le squadre. Brackins (57%) e Rullo (75%) con 9 punti a testa sono i grandi protagonisti del buon avvio dei nero arancio. Trapani si affida invece alle giocate di Griffin (8) e Ganeto che con 9 punti consecutivi nel finale dà una sola lunghezza di vantaggio ai suoi, 25-24. Nel secondo quarto Trapani prende il largo e allunga con i canestri dalla lunga del reggino Viglianisi e dell’americano Griffin arrivando sul +14, è il solo Rullo che cerca di scuotere i suoi (14 punti). Viola che subisce troppo dalla lunga distanza come spesso già accaduto durante questo campionato, 8/17 con il 47% da tre punti per Trapani che va negli spogliatoi sul 49-35. Al rientro sul parquet i siciliani arrivano sul +16 con le solite triple realizzate da Ganeto e Mays, i nero arancio provano a rispondere dalla lunga, ma con esiti negativi (35%). La Viola prova così ad aumentare l’intensità difensiva che dà i frutti sperati, Crosariol con due stoppate consecutive dà lo slancio in attacco, Rullo e Brackins danno vita alla rimonta, i liberi di capitan Mordente valgono il -5, una tripla allo scadere di Viglianisi punisce i nero arancio e dà 8 punti di vantaggio ai padroni di casa. Nell’ultimo quarto la Viola prova a rientrare definitivamente nel match, due tecnici fischiati a Crosariol prima e coach Benedetto dopo, rallentano la rimonta con Trapani che allunga, Mays porta i suoi sul +9. Brackins è reattivo sotto canestro, 4 punti consecutivi del lungo americano tengono ancora in partita i nero arancio. Ancora le triple a regalare l’allungo ai siciliani, Ganeto e Mays fanno volare Trapani sul +12 a 1’46” dal termine. L’ultima disperata rimonta non basta, arriva la quarta sconfitta consecutiva per la Viola ormai in piena crisi, finisce 89-81. Buoni segnali da parte di Brackins che chiude con 27 punti e il 52% dal campo, Rullo si conferma ancora una volta l’ultimo ad arrendersi, 21 punti e il 50% dal campo. Prossimo turno giovedì alle 21 al Pala Calafiore contro l’Acea Roma per il recupero della settima giornata di campionato, la vittoria adesso è d’obbligo.

Serie A2 2015/2016 girone Ovest – 8° Giornata

Lighthouse Conad Trapani – Bermè Viola Reggio Calabria 89-81

Parziali: 25-24, 49-35, 67-59, 89-81

Arbitri: Maurizio Biggi di Cassina De Pecchi (MI), Francesco Terranova di Ferrara (FE) e Gianluca Capotorto di Palestrina (RM)

Lighthouse Conad Trapani: Mays 18, Renzi 13, Tommasini 6, Ganeto 20, Griffin 15, Gloria ne, Chessa 5, Molteni ne, Viglianisi 9, Filloy 3

Coach: Ugo Ducarello

Bermè Viola Reggio Calabria: Costa 4, Mordente 8, Rullo 21, Crosariol 17, Brackins 27, Freeman ne, Lupusor, Ghersetti 4, Pandolfi ne, Sindoni ne

Coach: Giovanni Benedetto

Novità in quintetto per i nero arancio, dal primo minuto il giovanissimo Valerio Costa (97) in cabina di regia al posto di Valerio Spinelli (out) assieme a Mordente, Rullo, Brackins e Crosariol. Partenza lanciata di Trapani subito ad infilare la retina con la tripla di Tommasini, Brackins batte Griffin dalla media distanza e i liberi di Rullo (2/2) valgono il sorpasso, 3-4. Due protagonisti sul parquet, Rullo da una parte e Griffin dall’altra, il giocatore nero arancio realizza 4 punti consecutivi, mentre l’americano infila la tripla e una schiacciata in contropiede subendo il fallo, primi punti anche per Costa con Brackins che continua a segnare sotto canestro, ritmi altissimi, Renzi a ridurre il gap, la Viola gioca bene con Brackins e Rullo su tutti, 18-19. Arrivano le triple di Brackins e Ganeto a tenere le due squadre a stretto contatto, sul 23-22 arriva il timeout di Benedetto. Dal rientro sul parquet allungo dei siciliani con il canestro di Ganeto, allo scadere Crosariol a ridurre sul -1, 25-24. Secondo quarto: Il neo entrato Ghersetti a realizzare due punti, tripla del capitano siciliano Filloy, Brackins continua a dominare in area pitturata, Trapani prova ad allungare firmando un parziale di 7-0 con i canestri di Ganeto, Chessa e Mays, Benedetto deve fermare il match, 35-28. La Viola prova a reagire, è ancora Ghersetti a colpire, tripla del reggino Viglianisi e Ganeto in contropiede a punire la difesa dei nero arancio, +10 max vantaggio a 3’45” dal termine. Rullo si butta dentro trovando due punti, l’inerzia del match sembra essere passata ai siciliani, tripla senza ritmo di Griffin del +12, Rullo è solo, altro canestro dalla lunga subito dalla difesa, Chessa e Griffin infiammano il Pala Conad, +14 con la Viola in netta difficoltà, 49-35. Terzo quarto: Mays subito a segno per il +16, primi punti per Mordente, botta e risposta tra Mays e Rullo, la Viola si ostina a provare dalla lunga distanza con un 4/13 fino al momento, schiacciata di Brackins in contropiede, 53-42, timeout Ducarello. Renzi a correggere la tripla sbagliata di Tommasini, i nero arancio provano a stringersi in difesa, Crosariol e Costa ad accorciare, 55-46, -9. Trapani comincia a colpire dalla lunga con Ganeto e son dolori per la Viola, Crosariol dall’altra parte ad appoggiare facile, altra tripla stavolta con Mays per il +13. Buon momento offensivo per la Viola con il solito duo Rullo – Brackins merito di una buona difesa di Crosariol, due stoppate per lui che dà slancio anche in attacco con una schiacciata, i liberi di Mordente valgono il -5. La tripla allo scadere di Viglianisi ridà slancio a Trapani che torna sul +8, 67-59. Quarto quarto: Tripla di Brackins del -5, tecnico fischiato a Crosariol per un fallo non fischiato, nero arancio che tentano l’aggancio, due punti per Crosariol. La gara si infiamma, altro tecnico, stavolta a coach Benedetto, Trapani allunga ancora con la tripla di Mays, 73-64. Due canestri consecutivi per Brackins valgono il -5, canestro e fallo subito da Renzi che allontana la rimonta nero arancio, +8. Crosariol ad accorciare dalla lunetta (2/2), Chessa in sospensione per il 78-70, timeout Benedetto. Trapani mette la freccia e prova l’allungo decisivo con le triple di Ganeto e Mays, +12. A 1’17” dal termine la Viola prova a rientrare nel match, Crosariol a realizzare per il -9, Renzi chiude dalla lunetta (2/2), finisce 89-81.