Home / Sport Strillit / BASKET / Basket, la Bermè Viola Reggio Calabria a Trapani ancora in cerca di riscatto
violascafati

Basket, la Bermè Viola Reggio Calabria a Trapani ancora in cerca di riscatto

di Giovanni Foti – Seconda trasferta consecutiva per la Bermè Viola Reggio Calabria, che dopo la disfatta di Siena cercherà di espugnare il PalaConad di Trapani, vera e propria fortezza per i siciliani. All’interno delle mura amiche, infatti, la Lighthouse resta ancora imbattuta, avendo sconfitto Omegna, Latina, Siena e per ultima Casalpusterlengo nella gara infrasettimanale di giovedì. Coach Ugo Ducarello può contare su un roster al completo, capeggiato dal suo capitano e top-scorer Andrea Renzi, che viaggia a 22 punti di media e 6 rimbalzi abbondanti a partita. A guidare l’attacco trapanese è il playmaker Claudio Tommasini, che smista 3 assist a gara, assieme all’americano Mays, anch’esso con tanti punti nelle mani, pericoloso sia sul perimetro che in penetrazione. Il backcourt titolare si completa con Gabriele Ganeto, giocatore esperto di categoria, vicino all’arrivo in neroarancio nel mercato estivo prestagionale. Sotto le plance, oltre al predetto Renzi, agirà Taylor Griffin, fratello del più famoso Blake d’oltreoceano in maglia Clippers. La panchina, seppur corta, è in grado di portare tanti punti alla causa di coach Ducarello, grazie a giocatori esperti come Filloy e Chessa e ad una vecchia conoscenza reggina come Kenneth Viglianisi.
Dall’altra parte non si può dire che la Viola navighi in buone acque e il roster a disposizione di coach Benedetto è ridotto all’osso: Austin Freeman è ancora ai box, inoltre in settimana si sono fermati anche Spinelli e Brackins, il primo per un problema al ginocchio, il secondo per una frazione al pollice.
Improbabile, inoltre, l’utilizzo del nuovo arrivato Tony Dobbins, che avrebbe fatto comodo ai neroarancio per arginare gli attacchi degli esterni avversari. Tuttavia ci sono delle sicurezze in casa Viola, queste corrispondono ai nomi di Rullo e Lupusor, i due giovani che nelle ultime uscite hanno sicuramente spiccato tra tutti per voglia ed energia. L’ultimo baluardo è Andrea Crosariol, anch’esso risultato in forma e indispensabile nell’ economia difensiva di squadra.
Una trasferta sicuramente difficile per i neroarancio, ma da affrontare a testa alta per cercare di rimettersi al passo, recuperare i punti persi finora e prepararsi al meglio per il ritorno al PalaCalafiore nel turno infrasettimanale contro una Acea Roma in profonda crisi di risultati.