Home / Sport Strillit / ALTRI SPORT / Reggina-Palmese, i neroverdi tentano l’impresa storica e se la giocano col 4-3-3

Reggina-Palmese, i neroverdi tentano l’impresa storica e se la giocano col 4-3-3

di Sigfrido Parrello 

 

PALMI – Sarà una Palmese molto arrabbiata quella che domani scenderà in campo al “Granillo” di Reggio Calabria. I neroverdi infatti, reduce dal pesante 3-0 subito in casa dall’Agropoli nel turno infrasettimanale giocato mercoledi che ha fatto scattare la mini crisi e qualche mugugno da parte dei tifosi, medita il riscatto proprio nel derby storico contro gli amaranto di Cozza. Il tecnico neroverde Rosario Salerno, alla vigilia del derby, si è espresso così in vista della sfida: “Andiamo a Reggio Calabria per giocarci la nostra partita che dovrà essere necessariamente diversa da quella che è stata contro l’Agropoli. Dobbiamo affrontare gli avversari per cercare di fare il nostro gioco. Ci rimbocchiamo le maniche e vediamo di ripartire già da domani”.                                                                                                                                                                                                                                                        Una Palmese che vuole ritornare ad essere la matricola terribile vista sino ad oggi: la Palmese dei record che ha sbaragliato la concorrenza dello scorso torneo di Eccellenza calabrese battendo ogni  record nazionale. Una Palmese quindi motivatissima che, insieme alla sua tifoseria ed alla città tutta, aspetta da tempo, da 62 anni, questo appuntamento. Rientrerà dalla squalifica il vice capitano Marco Foderaro.

Reggio Calabria – Palmese, il probabile 11 di Salerno:

 

  1. S. PALMESE 1912 (4-3-3):

Nania (95), Andiloro (96), Citrigno (97), Cordiano, Cassaro, Taverniti, Foderaro, Fabio, Piemontese, Corsale, Cicone (96).