Home / Sport Strillit / ALTRI SPORT / Pallanuoto – Cosenza colpo a Imperia, la classifica si fa interessante

Pallanuoto – Cosenza colpo a Imperia, la classifica si fa interessante

Riscatto doveva essere per la Città di Cosenza e riscatto è stato. La formazione degli ex Marco Capanna, Francesca Pomeri e Silvia Motta ha letteralmente travolto per 18-5 la Rari Nantes Imperia 57, conquistando la terza vittoria in campionato e ancora una volta in trasferta. La Città di Cosenza è tornata ad essere una squadra combattiva e determinata, desiderosa di tornare al successo pieno, ma facendolo attraverso il gioco ed anche sotto questo aspetto obiettivo centrato. L’Imperia ha fatto quello che attualmente è nelle proprie possibilità ma ha trovato nella squadra calabrese un avversaria nettamente più forte e dunque, un ostacolo insormontabile. Eppure la compagine ligure era riuscita a passare in vantaggio portandosi sull’1-0 nelle battute iniziali, ma da quel momento in poi in vasca si è vista solo la Città di Cosenza, che macinando azioni su azioni è riuscita a fare capitolare più volte il portiere della squadra di casa. Le reti sono arrivate attraverso un gioco corale che ha messo tutte le giocatrici in condizioni di segnare. Ed ora la classifica si fa interessante per la Città di Cosenza.

Rari Nantes Imperia 5

Città di Cosenza 18

(1-3; 2-5; 2-5; 0-5)
Rari Nantes Imperia: Solaini, Amoretti (1), Borriello, Pustynnikova (2), Cuzzupè, Tedesco, Gamberini, Garibbo, Mori (1), Bencardino (2), Drocco, Mirabella, Sowe. Allenatrice: Mercedes Stieber.
Città di Cosenza: Nigro, Citino (2), Gallo (1), De Mari (2), S. Motta (1), Koide (2), Marani, Nicolai (1), Pomeri (3), Presta (2), R. Motta (1), D’Amico (3), Manna. Allenatore: Marco Capanna.
Arbitri: Bensaia e Sponza.
Note: 12 falli a favore Rari Nantes Imperia,12 falli a favore Città di Cosenza. Uscite per limiti falli Mori (Rari Nantes Imperia) e Pomeri (Città di Cosenza).