Home / Sport Strillit / ALTRI SPORT / Nuoto – Ancora buoni risultati per la Kroton Nuoto al Meeting Città dei Bruzi

Nuoto – Ancora buoni risultati per la Kroton Nuoto al Meeting Città dei Bruzi

Domenica 8 novembre, nella piscina comunale di Cosenza si è svolto il Meeting Città dei Bruzi, manifestazione interregionale natatoria riservata alle categorie Esordienti “A”, “Ragazzi” ed “Assoluti”.

Otto le società partecipanti, ben duecento atleti per la prima “uscita” ufficiale dell’anno agonistico 2015-16. La Kroton Nuoto si è presentata con una squadra formata da 37 atleti delle varie categorie giungendo seconda nella classifica generale dopo il Cosenza Nuoto e prima del Gruppo Atletico Sportivo di Catanzaro.

Un risultato insperato per i nuotatori di Mister Fantasia che non nasconde la sua soddisfazione. <<Alla vigilia non credevo di vedere i miei atleti così performanti. Siamo all’inizio della preparazione, con carichi di lavoro impegnativi che hanno inevitabilmente “appesantito” le braccia dei ragazzi, ma nonostante ciò siamo riusciti ad ammirare delle performance di alto profilo tecnico e questo non può che farmi piacere in prospettiva>>. In effetti le 42 medaglie conquistate (15 d’oro, 15 d’argento, 12 di bronzo) e, soprattutto, i riscontri cronometrici dei nuotatori, hanno consegnato allo Staff Tecnico della Kroton Nuoto una squadra competitiva e ben assortita preannunciando un’altra stagione da incorniciare. <<Gli obbiettivi di questa annata sono ambiziosi e vanno ben oltre i confini regionali ed il Meeting Città dei Bruzi rappresentava solo un test per confermare la bontà del lavoro svolto fino ad oggi in attesa delle gare che contano>> prosegue l’Allenatore della Kroton Nuoto.

In grande evidenza il solito Salvatore Amideo, classe 97, che alla sua prima “uscita” si è già assicurato un posto ai Campionati Italiani Indoor di marzo per il settimo anno consecutivo. Unico atleta calabrese ad essersi qualificato ad oggi alla più importante manifestazione nazionale giovanile. Il crotonese è riuscito a centrare l’obbiettivo nei 200 rana con un eccellente 2’19”20 che lo porta ai primi posti in graduatoria nazionale della specialità per l’anno di nascita 1997. Ottima la sua performance anche nei 200 Misti con 2’12”20.

Daniele Buzzurro, altro ranista doc alla corte di Mister Fantasia, si è superato sia nei 100 che 200 rana terminati rispettivamente in 1’15”60 e 2’43”20, due crono formidabili che preannunciano una stagione indimenticabile per il piccolo nuotatore Kroton anche lui oramai stabilmente ai primi posti in graduatoria nazionale dei nati 2003.

Stefano Torchia (2000) si è imposto con scioltezza nei 100 farfalla con 1’00”67, ottimo crono di inizio stagione a conferma dell’eccellente stato di forma. Come lui anche Nikolaj Zizza che nei 200 farfalla è salito sul più alto gradino del podio con 2’21”20.

Per il settore femminile Guerriero Maria Pia ha vinto con prepotenza i 200 s.l. migliorando il suo crono grazie alla tenacia e volontà che giornalmente mette negli allenamenti. Camilla De Meo ha vinto con merito i 200 Farfalla pur non esprimendosi al meglio.

Giulia Filippelli (2005) ha confermato le sue doti nella farfalla vincendo i 100 con una prestazione da incorniciare. 1’17”8 il crono che gli vale il primo posto ed una menzione particolare dato che trattasi di un atleta di soli 9 anni.

Benedetta Clausi ha stravinto i 200 rana con un grande ultimo 50 mt a dimostrazione della sua forza e grinta combattiva e tenuta atletica.

Lorenzo Masellis finalmente ha raccolto in gara quello che mostra in allenamento. Vittorioso nei 200 misti, ottimo nei 200 farfalla in 2’50”10 al secondo posto

Marco Riillo è salito sul più alto gradino del podio sia nei 100 farfalla che nei 100 stile facendo capire che quest’anno sarà tra i protagonisti. In grande crescita anche Gennarini, Voce, Asteriti e Grotteria

Maria Rota, Alice Cimbalo, Francesca Oppido, Malina Barbacariu’, Marco Palermo, Michele Lio, Cristian Crugliano, Martina Tonolli, Giuseppe Podella  ed i fratelli Giacomo, Elena ed Andrea Rajani hanno portato punti importanti fondamentali per la classifica a squadre.

Tra gli Esordienti, Brutto, Boito, Bozza, Ierardi, Ioppoli, Cancellieri, Tricoli, D’Angerio, Galea, Pettinato, Rzegocka  hanno permesso alla squadra di raggiungere il secondo posto assoluto.

Al Meeting anche la novità delle staffette miste (due donne e due uomini). La Kroton ha spopolato anche in queste, vincendo “alla grande” la 4×50 Mista con Ioppoli, Buzzurro, Filippelli e Riillo categoria “Esordienti” lasciando ben sette secondi di distacco agli avversari.

Per la categoria “Assoluti” Barbacariu’, Torchia, De Meo e Podella si sono dovuti accontentare, si fa per dire, della piazza d’onore per soli tre decimi di secondo.

Una prestazione quindi molto positiva per una squadra che continua nella sua crescita.