Home / Sport Strillit / ALTRO CALCIO / Trocini bacchetta il Rende: “Mai più prestazioni come quella con la Sarnese”
Trocini e Pellegrino

Trocini bacchetta il Rende: “Mai più prestazioni come quella con la Sarnese”

di Valter Leone – Un Trocini (nella foto gentilmente concessa da Andrea Rosito, assieme al suo vice Antonio Pellegrino) così a Rende non lo si era mai visto. Imbufalito. E di brutto. “La sconfitta con la Sarnese? Ma quale beffa: è stata meritata. Anzi, strameritata. Certo, nel finale eravamo riusciti a pareggiarla ma non avrebbe modificato di una sola virgola il mio pensiero. È stato il Rende più brutto della stagione. Nei miei tre anni in biancorosso era già successo un paio di volte, spero che quello di Sarno sia stato l’unico “bonus” stagionale che la squadra si è già giocato”.

E quelli che stanno precedendo il derby con il Roccella, sono giorni particolarmente caldi dalle parti del Lorenzon. E non perché la temperatura è molto ma molto primaverile nonostante siamo a un tiro di schioppo dal Natale. Trocini sta martellando il gruppo perché dopo il ko di domenica, pretende una risposta immediata da parte della squadra. “Voglio vedere la rabbia agonistica che ha caratterizzato gli straordinari risultati recenti della mia squadra. Voglio una reazione immediata, perché non possiamo permetterci di giocare come abbiamo fatto a Sarno. Al Lorenzon arriva il Roccella, squadra molto tignosa. E che facciamo? Ripetiamo la stessa prestazione di Sarno? No, sia chiaro. Ci sarà bisogno del Rende capace di giocare alla pari con tutti. E lo può fare benissimo, perché ne ha le qualità. Ecco che, al di là del risultato, chiedo una grande reazione sotto il profilo della prestazione. Che è la cosa più importante”.

Al Marco Lorenzon arriva un Roccella reduce dalla sconfitta in casa con la Vigor Lamezia, e decimato dal Giudice sportivo. Infatti saranno assenti l’attaccante Dorato, il centrocampista Minici e il difensore Coluccio tutti e tre espulsi domenica. “Non parlatemi di questo…”, sbotta divertito Trocini, uno che in fatto di assenze continua ancora a fare la conta. “Musca è squalificato, Benincasa non recupera, Gigliotti ha subito un trauma cranico e non sappiamo se potrà essere in campo dopo che lo avevamo recuperato a distanza di mesi. Non è che noi siamo messi meglio… Queste sono partite in cui la differenza la faranno anche le motivazioni. E il Rende in questo momento deve tirare fuori il meglio di sé. Sotto ogni aspetto”.