Home / Sport Strillit / CALCIO A 5 / Calcio a 5 Femminile serie A – Lo Sporting Locri vince e vola al quarto posto

Calcio a 5 Femminile serie A – Lo Sporting Locri vince e vola al quarto posto

Locri – Spumeggiante vittoria per le ragazze del presidente Stilo che battono la S.S. Lazio con un perentorio 4-3 a venti secondi dalla fine del suono della sirena.

Le squadre arrivano al match a pari punti e con questa vittoria le amaranto sorpassano Lazio e Olimpus Olgiata e adesso è lo Sporting Locri a spiccare il volo verso il quarto posto in classifica generale.
Una partita magistralmente preparata da mister Lapuente e dal suo staff tecnico, una partita in cui bisognava curare al meglio ogni dettaglio ed effettuare la partita con cuore e sacrificio, ma oltre a questo lo Sporting Locri dispone anche di grandi individualità e di gran tecnica, un mix fondamentale per questi 3 punti.
Il match vola sul filo di lana per tutti i 40 minuti, Locri tre volte in vantaggio e per ben tre volte la Lazio è brava a restare in partita pareggiando ogni volta la gara. Primi minuti molto intensi e tattici, portieri poco impegnati ma grande agonismo in campo, al 14esimo inizia il valzer dei gol. Si sblocca il match, Borello (al rientro in campo dopo un infortunio) scarica la palla per capitan Beita che insacca sul secondo palo per il vantaggio locrese.
Poco dopo di un minuto e mezzo però arriva la rete del pareggio ospite. Il Locri è comunque in partita e cerca di attaccare anche perché ha le spalle ben protette da Modestia in gran spolvero che compie alcuni ottimi interventi.
Il primo tempo si chiude sul punteggio di 1-1. Intervallo allietato dalla scuola di ballo Centro Sportivo New Fitness di Locri di Renata Galea.

Nel secondo tempo lo Sporting Locri parte subito forte e Beita si fa trovare pronta in area di rigore, infatti su assist della connazionale Lioba sigla in nuovo vantaggio amaranto per 2-1.
La stessa Beita e poco dopo Soto hanno la possibilità di siglare una nuova rete, ma sono poco precise sotto porta e si resta dunque sul 2-1 fino alla magia di tacco di Azevedo che da abile bomber sigla una rete importante in area di rigore.
2-2, palla al centro e tutto da rifare, i mister cercano “frecce” al proprio arco per sbloccare il risultato, le amaranto sanno che hanno una grande occasione tra le mani e che oggi si sente un clima particolare sorretto soprattutto dal grande pubblico presente.
Al decimo del secondo tempo capitan Beita restituisce l’assist a Lioba che con piede caldo da capocannoniere sigla il terzo vantaggio locrese mandando il pubblico in visibilio.
Questa volta sembra la volta buona per i tre punti, ma dopo tre minuti circa al termine di un’azione confusa in area Maione abilmente riesce a trovare uno spazio e regala il pareggio alla Lazio; 3-3 che colpisce il Locri soprattutto per come è arrivato questo pareggio. Colpo che dura però poco, perché il pubblico presente, col fiato sospeso, pretende i tre punti. Ci provano i mister con i time-out, ci provano le ragazze in campo, ma nulla; il gol vittoria sembra non arrivare, le due squadre tengono molto bene il campo e l’aggressività su ogni palla.
Ma nel futsal mai dire mai, infatti a 21 secondi dalla fine della partita ennesima ripartenza di Lioba che salta due avversarie dal lato destro del campo ed insacca Vecchione con un tiro mancino in diagonale, gol che fa saltare tutto il nutrito pubblico dal seggiolino creando un boato impressionante e facendo gioire il pubblico di fede amaranto, sia le persone presenti al palasport che i presenti collegati in rete streaming grazie alla regia di Nicola Procopio.

Negli ultimi 20 secondi Mannino prova la carta del portiere di movimento, ma le ragazze del Locri tengono bene gli spazi e conquistano così i 3 punti che volevano, 3 punti conquistati con una grande squadra.

Un successo che fa volare le calabresi al quarto posto in classifica generale, un risultato fuori pronostico che galvanizza ancora di più il lavoro svolto dallo staff e il sudore e i sacrifici delle atlete.
I vari commenti post gara:
Presidente Domenico Stilo: “Queste gare ti danno un senso a tutto, straordinari tutti, vittoria meritata, un complimento speciale a chi sta forgiando questa squadra, dentro e fuori dal campo, insieme al suo staff, ovvero mister Lapuente”.
DG Ferdinando Armeni: “Vivere dalla panchina queste emozioni, mi mancano dai tempi della promozione in serie A, sono davvero molto soddisfatto della squadra e di quanto ha prodotto oggi. Stanno imparando a soffrire e a restare in partita sempre, sia fisicamente che mentalmente; siamo sulla strada buona, continuiamo a lavorare con serenità e abnegazione”.
Il mister Lapuente: “Abbiamo preparato la partita in questa modo in settimana, sono dunque molto contento, il merito è del frutto di lavoro di squadra, dal portiere all’attacco, uno spirito vincente che passa dal saper soffrire con umiltà e con giudizio. Faccio di nuovo i complimenti a tutti, martedì riprendiamo il cammino perché domenica 15 andiamo a sfidare la Roma, campo difficile ma noi andremo senza pressione ma con tanta voglia di continuare a vincere.
Il vice-presidente Giovanni Primerano: “Grazie a tutti, ci avete fatto emozionare tantissimo, questa nuova metodologia sta portando i frutti, lavoriamo con umiltà e senza montarci la testa, ancora la strada è lunga”.

Domenica prossima lo Sporting Locri sarà impegnata in trasferta sul campo dell’Olimpus Roma alle ore 15:00, un match anche questo molto duro ed intenso.
TABELLINO – SPORTING LOCRI – S.S. LAZIO C5 4-3 (1-1 pt)
SPORTING LOCRI: Modestia, Lioba, Beita, Sabatino, Soto, Marino, Mezzatesta, Borello, Rovito, Ierardi, Mazzuoccolo, Liuzzo. All. Lapuente
S.S. LAZIO C5: Vecchione, Pomposelli, Benvenuto, Argento, Agnello, Iannucci, D’Angelo, Amici, Azevedo, Barca, Maione, Tirelli. All. Mannino
AMMONIZIONI: Pomposelli (L)
RETI: 14’ Beita (SL), 15,30” Pomposelli (L); 2t 01’ 03” Beita (SL), 7’ Azevedo (L), 9’ Lioba (SL), 12’56” Maione (L), 19’40” Lioba (SL)
ARBITRI: Petrillo (Catanzaro), Merenda (Reggio Calabria) CRONO: Amedeo (Reggio Calabria).