Home / Sport Strillit / COSENZA CALCIO / Arrighini-Criaco: un gol per tempo. Lupa Castelli battuta 2-0 dal Cosenza

Arrighini-Criaco: un gol per tempo. Lupa Castelli battuta 2-0 dal Cosenza

di Valter Leone – Arrighini e Criaco: un gol per tempo e il Cosenza batte la Lupa Castelli Romani. Superiorità disarmante. Arrighini si fa parare anche un calcio di rigore poco dopo la mezzora della ripresa. Sorride Roselli che mette in fila il settimo risultato utile di fila e rimane saldamente agganciato alla parte alta della classifica.

Nessuna sorpresa nell’undici iniziale, anche perché non sarebbe potuto essere altrimenti visto che Roselli era alle prese con soluzioni scontate viste le assenze di Caccetta (ha saltato l’ottava partita) e La Mantia (si è bloccato sui titoli di coda della rifinitura di venerdì). E se la partita poteva nascondere delle insidie, è bastato vedere l’approccio del Cosenza per fugare ogni dubbio. Nel primo quarto d’ora si vedono soltanto i rossoblu con un Arrigoni sugli scudi: punizione pennellata sulla testa di Raimondi (5′) con Gobbo Secco che si allunga in angolo, una verticalizzazione per lo stesso numero 10 ma il portiere para e una conclusione al volo respinta da un difensore forse col braccio. L’assalto dei silani si compòleta con Criaco anticipato dal portiere con i piedi a limite dell’area. Piccolo break dei laziali: Corsi ferma Siclari (tocco involontario col braccio) e una conclusione di Strasser dal limite che Perina alza in angolo in due tempi. Al 27′ il meritato vantaggio: Pinna avvia una ripartenza, pallone per Criaco il quale serve Arrighini che supera il portiere in uscita e il tiro viene toccato sulla linea da un difensore ma finisce in gol. Finale ancora di marca rossoblu: Blondett e Tedeschi ci provano sugli sviluppi di due palle inattive.

Ripresa. Subito Lupa con Scardina (3′) di testa a lato di poco. Il Cosenza risponde con un angolo di Arrigoni e la testa Blondett con Arrighini in leggero ritardo; poi tiro cross di Corsi deviato in angolo dal portiere. Gol annullato ad Arrighini al 12′ e al 28′ arriva il raddoppio: lancio di Blondett, Aquaro svirgola e diventa un assist per Criaco il quale tutto solo supera Secco. Poco dopo la mezzora Arrigoni serve Arrighini che in area viene steso da Petta: rosso e rigore che lo stesso centravanti si fa parare. Nel finale super Gobbo Secco nega il tris a Vutov.

COSENZA 2

LUPA CASTELLI 0

MARCATORI Arrighini al 27′ p.t.; Criaco al 28′ s.t.

COSENZA (4-4-2) Perina; Corsi, Tedeschi, Blondett, Pinna (dal 36′ s.t. Ciancio); Criaco, Arrigoni, Fiordilino, Statella; Arrighini (dal 43′ s.t. Guerriera), Raimondi (dal 27′ s.t. Vutov). In panchina: Saracco, Soprano, Di Somma, Minardi, Ventre, Puterio. Allenatore: Roselli.

LUPA CASTELLI ROMANI (4-2-3-1) Gobbo Secco; Rosato (dal 23′ s.t. Carta), Petta, Aquaro, De Gol; Strasser, Ferrari; Mancini, Ricamato (dal 29′ p.t. Morbidelli), Siclari; Scardina. In panchina: Tassi, Mazzei, Lucarini, Crescenzo, Montesi, Mastropietro, Roberti. Allenatore: Galluzzo.

ARBITRO Guida di Salerno.

NOTE paganti 1.369, abbonati 420, incasso di 15.814 euro. Espulso Petta al 32′ s.t.; ammoniti Mancini, Blondett, Strasser. Angoli 10-3 (p.t. 6-2). Recupero: p.t. 1′; s.t. 5′.