Home / Sport Strillit / CALCIO A 5 / Calcio a 5 – Coppa Italia, questi i risultati della quarta giornata

Calcio a 5 – Coppa Italia, questi i risultati della quarta giornata

FARMACIA CENTRALE PAOLA – FUTURA ENERGIA SOVERATO 7 – 5

Marcatori: 4’Scarnà (P), 20’ Ranieri (S), 22’ Sarpa (P), 23’ Chianello (P), 26’ Chiappetta (P), 28’ Raffaele (S), 33’ Salerno (P), 35’ Ranieri (S), 42’ Chiappetta (P), 44’ Scarnà (P), 56’ Ranieri (S), 58’ Staglianò (S)
Gara all’insegna dello spettacolo questa tra le due capolista della C1 e C2B. Malgrado la vittoria il quintetto di Paola ha chiuso il match consapevole di avere sprecato una ghiotta opportunità per chiudere anticipatamente il discorso qualificazione. Il team di casa, infatti, ha costruito molteplici occasioni da goal realizzando “appena” sette reti colpendo anche sei legni di contro trovando sulla sua strada un portiere strepitoso qual è Basile principale protagonista della gara. Occorre altresì ribadire che, gli ospiti pur subendo la costante pressione dei locali non hanno mai perso la bussola sfruttando gli spazi concessi dall’allegra retroguardia concretizzando le reti che la tengono incorsa per un posto nella final-four. La cronaca del match vede da subito arrembante la squadra tirrenica che, senza particolari tatticismi si propone in avanti sbloccando il risultato dopo 4’. I paolani insistono nel forcing ma, sulla loro strada trovano l’insuperabile Basile. Negli ultimi 10’ inizia il festival del goal inaugurato dal soveratese Ranieri che, precede gli scatenati Sarpa, Chianello e Chiappetta chiudendo la prima frazione con la rete del giocatore ospite Raffaele. In avvio di ripresa il tema della gara non muta. La Farmacia centrale Paola è sempre protagonista tant’è che, Salerno allunga sul 5-2. Ancora una volta però, la difesa locale pecca nelle marcature e Ranieri realizza il terzo goal. Nella fase centrale della ripresa i padroni di casa producono il massimo sforzo portandosi sul 7-3 ipotecando il passaggio del turno. Nel finale, il Soverato con orgoglio si riporta in avanti sorprendendo per due volte il portiere di casa archiviando la sfida sul definitivo 7-5.

EDILFERR CITTANOVA – GOCCE DI LATTE VIBO 4 – 9

Marcatori: 2’ Marchio (V), 9’ Paternò (V), 14’ Nava (EC), 22’ Briga (V), 26’ Russo (V), 41’ Paternò (V), 42’ e 43’ Foti (EC), 55’ Briga (V), 56’ Foti (C), 58’ Paternò (V), 60’ e 61’ Briga (V)
Risultato inatteso dal palazzetto di Cittanova. La Gocce di latte Vibo con una magistrale prestazione espugna d’autorità il campo della favorita squadra di casa dando un duro colpo alle aspettative di rimonta. Proprio così! Quanto maturato da questo primo round di Coppa Italia era assolutamente impensabile alla vigilia dell’incontro. La squadra vibonese tenendo alta la concentrazione dal primo all’ultimo minuto ha costruito una vittoria talmente ampia da trasformarsi quasi come un lascia passare per la final-four. I ragazzi di mister Lobianco con due reti in avvio di match fanno capire le proprie intenzioni agli avversari che, replicando con Nava sembrano in grado di potere rimettere in carreggiata la sfida. La gocce di latte, invece, con arguzia tattica arginano le altrui offensive di contro colpendo con Briga e Russo chiudendo i primi 30’ sul 1-4. Nelle fasi iniziali della ripresa gli assalti dei ragazzi di mister Milano sbattono contro il muro vibonese che, di rimessa, concretizza il quinto goal. Forti del vantaggi gli ospiti allentano la morsa ed in 2’ subiscono da Foti, la parziale rimonta. Negli ultimi 5’ il Cittanova rischia il tutto per tutto schierandosi con il portiere di movimento. La mossa non da i frutti sperati infatti, delle cinque reti conclusive fino al triplice fischio quattro vengono realizzate dagli ospiti e solo una dalla Edilferr.

LOCRI – MAESTRELLI 3 – 2
Marcatori: Marando (M), E. Puro (L), G. Bartolo (L), G. Femia (L), Marando (M)

Il Locri si aggiudica di misura il primo round. La Maestrelli con esperienza dapprima sorprende i padroni di casa passando in vantaggio con Marando per poi provare a limitare i danni. Il Locri, infatti, reagisce con impeto e nel tempo restante prima del riposo segna tre goal. Nella ripresa la Maestrelli con ordine tattico chiude gli spazi agli avversari di contro, riuscendo ad assestare una seconda rete ancora con Marando rinviando al match di ritorno la lotta per il passaggio del turno.

LA SPORTIVA TRAFORO – MONTALTO/CONTESSA 2 – 5

Marcatori: 5’ Potestio, 10’ Buffone (T), 14’, 29’, 31’ Potestio, 49’ Riconosciuto (T), 51’ Bucceri
Al pala eventi di Rossano nel posticipo serale matura un altro risultato clamoroso che fa più rumore di quello Cittanova. La matricola di C2 A Montalto/Contessa, sbanca il campo del Traforo squadra finalista del passato torneo tricolore non chè dominatrice a colpi di record dello scorso di C2. La sfortuna e gli errori di mira non bastano a giustificare la prestazione di un gruppo che, stenta a dare continuità al proprio rendimento muovendosi a corrente alternata. Tutto ciò senza sminuire l’operato degli avversari i quali, consapevoli di affrontare una formazione di categoria superiore, muovendosi in perfetta sincronia hanno sfruttato i punti deboli altrui per costruire una vittoria che, schiude loro le porte della final-four. Gli uomini di mister Cimino hanno avuto nel bomber della C2 A Potestio la loro arma letale capace di sbloccare il risultato dopo appena 5’ suonando un primo campanello d’allarme nei timpani dei rossanesi. La reazione del Traforo non si fa attendere e la rete di Buffone sembra rimette in corsa i propri compagni. L’illusione dura poco infatti, lo scatenato Potestio dapprima riporta avanti la squadra e poi, prima del riposo, concretizza l’1 a 3. L’intervallo non porta consiglio al Traforo che torna in campo ancora confuso al punto di subire dal solito Potesito la quarta marcatura. La squadra di casa più volte nel corso dell’ultimo anno è riuscita a rimediare a situazioni difficili per cui non si arrende realizzando il secondo goal con Riconosciuto. Il Montalto/Contessa serrando le fila non si scompone blindando la propria porta riuscendo di rimessa a ripristinare il cospicuo vantaggio di tre reti a questo punto consapevole di essere favorita per il passaggio del turno.
fonte: calabriafutsal.it