Home / Sport Strillit / ALTRO CALCIO / Eccellenza, Coppa Italia: Gallico Catona, pari spettacolo ma passa la Cittanovese

Eccellenza, Coppa Italia: Gallico Catona, pari spettacolo ma passa la Cittanovese

La Cittanovese del “patron” Ciccio D’ Agostino conquista le semifinali di Coppa Italia, esce con indomito orgoglio il Gallico Catona che aveva il gravoso compito, fra l’altro, di recuperare i due gol subiti all’andata . Gara spettacolare con sei reti, è la terza volta che le due formazioni in meno di due mesi (una vittoria per la Cittanovese in Coppa, il pari di quest’oggi e pari in campionato), si affrontano.

Solito “refrain” del Gallico Catona che spreca un tempo per interpretare il match, due esterni troppo “bassi” e poco propositivi, Casisa lento a rilanciare, in attacco Manuel.

Monorchio defilato sull’out e troppo distante per “pungere” in area. Le assenze di Andrea Penna e Oliveri si sono avvertite. Tardiva l’entrata del giovane Tripodi, perché non è stato utilizzato Ferrato?

La Cittanovese sta assimilando gli schemi di Ciccio Ferraro che punta sul gioco manovrato sin dalle retrovie; non c’errano Matteo e Ciccio Carbone e lo stesso Sinicropi. Ha giocatori esperti come Varrà e Lombardo.

La gara di ritorno si era già messa malissimo per il Gallico Catona dopo mezz’ora, con gli ospiti in vantaggio di altre due reti realizzate al 5° dall’esterno Bruzzese e al 30° dall’attaccante Giovinazzo.

Avvio di gara sfavillante, nei primi tre minuti il top player di metà campo il siciliano Daniele Conti (il migliore dei suoi) è pericolosissimo in area ospite, nel secondo tentativo è bravissimo Galluzzo a respingere.

Al 5 su una rimessa del portiere Galluzzo l’esterno velocissimo della Cittanovese Bruzzese si “invola” e palla al piede arriva indisturbato (dove erano i centrocampisti!) dalla propria metà campo sull’out di sinistra in prossimità dell’ area avversaria dove lascia partire un tiro imprendibile per il pur bravo Orazio Barillà.

Il Gallico Catona subisce il colpo e manovra in maniera prevedibile con gli esterni che fanno poca “ampiezza” e sono in difficoltà nel proporsi. Matteo Casisa non è rapido a sveltire la manovra, Daniele Conti è in giornata di grazia, affonda e si inserisce nella tre quarti offensiva.

Al 30 l’attaccante giallorosso Giovinazzo lascia “seduto” Peppe Marcianò e incrocia centralmente, a Peppe Calarco non riesce la “diagonale” e l’attaccante calcia un “missile” in porta che fa gonfiare la rete dell’estremo difensore ospite.

Sale in cattedra allora Daniele Conti e fa la differenza negli ultimi due minuti della prima frazionedi gara.

Al 43 dai 20 metri dopo una respinta del difensore Varrà con un “piattone” al volo e di precisione insacca lasciando di stucco Galluzzo.

Un minuto più tardi si procura anche un penalty che trasforma lui stesso impeccabilmente. Finisce sul 2 a 2 il primo tempo.

Nella ripresa Gianni De Leo sostituisce gli esterni bassi, entra Santo Pellegrino.

Al 64 il Gallico Catona effettua il “ sorpasso” con il fuori quota Manuel Monorchio che di prepotenza realizza il tris.

La gara si infiamma, meno di mezz’ora per i locali che devono ancora segnare due reti per il passaggio del turno. Ci tentano due volte di testa i difensore Calarco e Marcianò con scarsa fortuna.

Il togolese Alassani ha sprecato due buone occasioni sempre su imbeccate di Conti.

All’ 88 il pari di Cundari in contropiede. Va avanti la Cittanovese del super – tecnico Ciccio Ferraro, stop onorevole per i ragazzi di Nello Violante e Natale Gatto.

E’ raggiante Ciccio Ferraro: ci tenevo a passare il turno, dobbiamo ancora migliorare, puntiamo ai play off, domenica un ‘altra dura trasferta contro il Reggiomediterranea.

E’ dispiaciuto Nello Violante : non ho nulla da rimproverare ai miei ragazzi, ci concentriamo per il campionato e domenica ci attende la dura trasferta di Paola.

Gallico CaMarcatori : al 5 Bruzzese, al 30 Giovinazzo, al 43 e al 45 Conti (rig), al 64 Monorchio, all’ 87Cundari

Gallico Catona : Barillà O. 6,5, Musarella 5,5 (al 64 Pellegrino 6), Assumma 5,5 (al 71 Zumbo s.v)

Casisa 5,5, Marcianò 5, Calarco 6, Barillà D. 6 (all’80 Tripodi s.v.), Conti 7, Scariolo 6, Alassani 5,5, Monorchio 6,5 All. De Leo

Cittanovese : Galluzzo 7,5, Velletri P. 6, Rizzo 6 ( al 76 Capria s.v.), Varrà 7, Lombardo 6,5,

Gambi 6, Trentinella 7, Cundari 7, Giovinazzo 7 ( al 63 Saccà s.v.), Saffioti 7, Bruzzese 7 All. Ferraro

Arbitro- Sportelli di Lamezia Terme 6 ( Olivadoti e Emanuele di Lamezia Terme)