Home / Sport Strillit / ALTRI SPORT / Volley A2 – Primo sorriso per Vibo. A Montefiascone festeggiano i giallorossi

Volley A2 – Primo sorriso per Vibo. A Montefiascone festeggiano i giallorossi

Prima vittoria della stagione per la Tonno Callipo Calabria Vibo Valentia. I giallorossi sbancano il palazzetto di Montefiascone sconfiggendo la compagine del Tuscania con il punteggio di 1-3. Nella serata di Halloween e nella bolgia del tifo tuscanese, Casoli e compagni hanno compiuto lo scherzetto alla compagine di coach Tofoli presentatasi capolista al termine della prima giornata dopo la vittoria alla prima giornata contro Reggio Emilia. I giallorossi hanno così riscattato il ko all’esordio contro Civita Castellana conquistando i primi tre punti in campionato. Una vittoria figlia della maggiore lucidità espressa in attacco rispetto al team guidato in regia da Natale Monopoli. A trascinare alla vittoria la squadra di coach Mastrangelo sono stati soprattutto i due veterani Casoli e Forni. Il primo ha dato solidità al gioco giallorosso subentrando a partita in corso a Vedovotto. Il secondo ha chiuso la partita con numeri importanti: 11 punti con il 73% in attacco e due muri. Ancora non al meglio della condizione Michalovic (top-scorer della partita con 16 punti e il 39% in attacco). A corrente alternata anche De Paola (38% in attacco), ma comunque autore di ottime cose in attacco con un paio di giocate da applausi. Il Tuscania ha pagato la prova negativa dei suoi bombardieri Mrdak e Shavrak (rispettivamente il 28% e il 35% in attacco). I migliori della compagine viterbese sono stato i centrali Calonico ed Esposito (entrambi in doppia cifra con il 70% in attacco) ed autori di 8 muri in due (per l’ex Corigliano 5 blocks realizzati). Ora la Tonno Callipo si appresta ad affrontare nella terza giornata del campionato di Serie A2 UnipolSai l’Emma Villas Siena sabato 07 novembre alle ore 20:30 al Pala Valentia.

 

IL TABELLINO

MAURY’S ITALIANA ASSICURAZIONI TUSCANIA – TONNO CALLIPO CALABRIA VIBO VALENTIA 1-3 (18-25, 20-25, 25-20, 21-25)

MAURY’S ITALIANA ASSICURAZIONI TUSCANIA: Anselmi, Calonico 10, Ottaviani (L), Vitangeli, Mrdak 13, Mazzon 4, Monopoli 2, Shavrak 14, Esposito 11. Non entrati: Straino, Hueller, Pieri (L2)

TONNO CALLIPO CALABRIA VIBO VALENTIA: Pinelli 1, Marra (L), Ferraro, Casoli 9, De Paola 12, Michalovic 16, Forni 11, Vedovotto 10, Presta 5. Non entrati: Maccarone, Corrado, Sardanelli (L2)

ARBITRI: De Simeis e Moratti

 

LA CRONACA DEL MATCH

PRIMO SET – Le formazioni in campo: Tuscania schierata da Tofoli con Monopoli in regia, Mrdak opposto, Calonico ed Esposito al centro, Mazzone e Shavrak di banda, Ottaviani libero. Mastrangelo schiera la sua Tonno Callipo con Pinelli al palleggio, Michalovic opposto, Forni e Presta al centro, De Paola e Vedovotto in posto quattro, Marra libero. Si gioca sul filo dell’equilibrio nel corso della prima parte del set con le due squadre che, oltre a studiarsi, commettono numerosi errori. Tuscania trova il break 11-9 con Shavrak e si porta avanti 12-10 al time-out tecnico. La Tonno Callipo però cresce in attacco e con Vedovotto non solo ricuce lo svantaggio ma si porta avanti prima 14-16 e poi mettendo a segno un contrattacco vincente dopo una spettacolare difesa di Pinelli (15-19). Forni e Michalovic allungano il divario sul 18-24 e l’errore finale in attacco di Mrdak consegna il set a Casoli e compagni 18-25.

SECONDO SET – Medesimo copione anche nel corso del terzo set con le due squadre che lottano punto a a punto e con Tuscania ancora una volta avanti 12-10 al riposo tecnico. I giallorossi non ci stanno e piazzano un break di 3-0 punti a zero concluso dal muro di Forni (12-13). Tuscania va sotto di tre lunghezze dopo un nuovo errore in attacco del suo opposto serbo. Ma la partita si infiamma ancora, De Paola viene ammonito e i padroni di casa si portano a -1 sul 16-17 con coach Mastrangelo costretto a stoppare il gioco con un time-out discrezionale. La Tonno Callipo non si disunisce e proprio con un gran pallonetto dell’ex martello di Ortona si porta sul 18-22. Nel finale Michalovic allunga ancora e per Casoli e compagni è semplice conquistare il set 20-25.

TERZO SET – Nel terzo set Tuscania parte subito forte trovando il massimo vantaggio sul 6-1. I ragazzi di Mastrangelo però lottano e si rifanno sotto 12-10 al riposo tecnico. Calonico però fa la voce grossa in attacco e a muro e De Paola sbaglia in attacco (14-10 e time-out di coach Mastrangelo). Tuscania però è imperterrita e con Esposito trova un gran muro su De Paola (18-11). Il tecnico giallorosso manda in campo il giovane palleggiatore Ferraro (esordio assoluto in Serie A) al posto di Pinelli, ma i laziali a muro sono implacabili e ancora con Esposito trovano un altro block su Presta (21-14). La Tonno Callipo dimezza lo svantaggio arrivando fino al 23-20, ma Tuscania fa suo il parziale 25-20 dopo l’errore in parallela di Michalovic.

QUARTO SET – C’è capitan Casoli in campo dall’inizio al posto di Vedovotto e la solidità in ricezione della squadra aumenta. L’ennesimo errore di Mrdak porta i giallorossi avanti sul 4-6, ma Tuscania rimette subito il naso avanti (8-7). Il capitano giallorosso però prende per mano i suoi e trova l’ace che vale l’8-10. Al riposo tecnico la Tonno Callipo è avanti 9-12. Il vantaggio però dura poco e anzi Tuscania vira avanti 15-14 murando Michalovic e costringendo Mastrangelo a chiamare tempo. Si gioca sul filo dei nervi, poi sul 19-20 sulla battuta dell’opposto slovacco, Forni trova lo smash vincente che vale il 19-21. Casoli allunga sul 20-23 e nell’ultima azione della partita, sul 21-24, il rientrante Vedovotto stampa il muro vincente su Mrdak che segna la fine delle ostilità: 21-25 e vittoria della Tonno Callipo con il punteggio di 1-3.

Nella foto, un attacco di Marcello Forni, il migliore dei suoi stasera (foto Marika Torcivia)