Home / Sport Strillit / BASKET / Basket – Prossimo avversario Viola – Latina senza l’americano Stanback

Basket – Prossimo avversario Viola – Latina senza l’americano Stanback

di Vittorio Massa – Da una laziale ad un’altra. La Bermè Viola Reggio Calabria, dopo la brutta sconfitta di Ferentino, è chiamata al riscatto contro la Benaquista Latina. Quattro i punti dei pontini in classifica, frutto di due vittorie ottenute al “PalaBianchini” contro Rieti e Biella. Ben più magro il bottino in trasferta dove si registrano le sconfitte contro Siena e Trapani. Se la Viola dovrà far a meno di Austin Freeman, anche per Latina non arrivano buone notizie dall’infermeria, dove si registra l’infortunio dell’americano Stanback che salterà la trasferta in riva allo stretto a causa di una forte contusione subita nell’ultimo match.

Tatticamente la squadra di Gramenzi presenta caratteristiche diametralmente opposte a quelle della squadra dell’ex Benedetto (sulla panchina neroazzurra nel 2012). Seppur privi di Stanback, la Benaquista punterà ancora una volta sull’asse play-pivot formata dall’ex Omegna Tavernelli e da William Mosley, pivot atipico le cui caratteristiche fisiche lo rendono però uno dei migliori “jumper” della lega. In regia spazio anche a Veccia, classe 93’ fino a poco tempo fa considerato uno dei migliori prospetti del basket italiano e adesso obbligato ad una stagione finalmente ad alti livelli.
Sugli esterni saranno chiamati agli straordinari Mei, Uglietti e Pastore. Attenzione particolare proprio ad Uglietti, classe ‘94, prodotto del florido vivaio pontino, che quest’anno sta trovando la propria consacrazione disputando minuti di qualità e quantità quando chiamato in causa. Sotto le planche, insieme all’esplosivo Mosley ci sarà l’italo-nigeriano Ihedioha.
Chiave tattica
Rotazioni più corte e un valore tecnico sicuramente inferiore alla Viola. Latina tuttavia verrà a Reggio senza timori reverenziali e vorrà sfruttare le sue qualità di corsa e dinamismo. Attenzione particolarmente alle sfide sotto canestro tra Mosley e Crosariol, giocatori con caratteristiche fisiche e tecniche completamente diverse. Aumentare l’intensità difensiva e sopperire all’assenza di Freeman con le transizioni di Rullo e co. saranno invece le parola d’ordine per i neroarancio.
Quintetto: Tavernelli- Mei- Uglietti- Ihedioha- Mosley.
Panchina: Vecchia- Pastore- Tagliabue- Pagano.