Home / Sport Strillit / ALTRO CALCIO / Vibonese, Di Maria: “A Reggio cultura sportiva superiore. A Palmi insulti vergognosi”

Vibonese, Di Maria: “A Reggio cultura sportiva superiore. A Palmi insulti vergognosi”

“L’episodio ha determinato il risultato. Non abbiamo fatto una grande partita rispetto alle nostre abitudini”:

Lo ha detto il tecnico della Vibonese Di Maria, ai microfoni di Talk Sport, in onda su Radio Antenna Febea ricordando il rigore ed espulsione che ha dato i tre punti alla Reggina nell’ultimo turno di campionato di Serie D.

“A Reggio c’è una cultura calcistica di altro livello rispetto alle altre piazze del campionato. Il blasone della città non lo scopro certo io.  Anche mugugnando i tifosi sono sempre vicini alla squadra” ha proseguito Di Maria.

Le parole al miele nei confronti della città dello Stretto fanno da contraltare a quelle al vetriolo nei confronti di Palmi: “In Coppa Italia ho visto qualcosa di vergognoso. Scendere nel personale è una cosa squallida, soprattutto in una partita come quella di mercoledì”.

Di Maria, siciliano, però ha sposato al Calabria: “Da tanti anni alleno qui, perchè mi chiamano sempre società che hanno un progetto. All’Hinterreggio al primo anno abbiamo centrato la promozione in C2, a Vibo ho accettato l’Eccellenza pensando di essere ripescati ma sono rimasto ugualmente, pur non conoscendo la categoria”.

E sui progetti della Vibonese: “Abbiamo cambiato poco. Non abbiamo ancora il massimo della consapevolezza, ecco perchè andiamo meglio in casa che fuori. Per noi questo è un anno di transizione, perchè ci sono squadre più attrezzate di noi e lavoriamo per il futuro”