Home / Sport Strillit / ALTRO CALCIO / Ricorso Reggina su Feraco: si decide il 4 novembre Ottimismo in casa Rende

Ricorso Reggina su Feraco: si decide il 4 novembre Ottimismo in casa Rende

di Valter Leone – Ancora pochi giorni e ci sarà la prima decisione sul ricorso della Reggina sul caso Feraco. Come si ricorderà il calciatore aveva un residuo di squalifica nel campionato Juniores regionale dalla passata stagione, quando giocava con l’Acri nel campionato di Eccellenza. Delle 6 giornate comminate dal Giudice sportivo territoriale, secondo il ricorso presentato dal club del presidente Mimmo Praticò ne avrebbe scontate soltanto 4. In queste ore sia l’Asd Reggio Calabria, sia il Rende hanno ricevuto la comunicazione da parte della giustizia sportiva che il 4 novembre verrà pubblicata la decisione, per cui entro il 2 le società possono integrare le rispettive memorie difensive con ulteriori elementi.

Nella società del presidente Fabio Coscarella (nella foto gentilmente concessa da Andrea Rosito riceve la targa ricordo da parte di Praticò prima del derby giocato al Lorenzon e vinto sul campo dal Rende col punteggio di 2 a 1) ci sono fondati motivi secondo i quali il Giudice sportivo potrebbe dargli ragione. E se così non dovesse essere, di certo si farà ricorso alla Corte sportiva di appello federale. Secondo i legali del Rende, nella vicenda Feraco ci sarebbero molte similitudini sul caso di Fabio Speciale della Leonfortese che dopo il ricorso dello Scordia si era vista assegnare la sconfitta a tavolino, per poi vedersi restituito il risultato acquisito sul campo in appello.

Pare di capire che sarà un caso di cui si parlerà ancora per un bel po’. Anche perché la giustizia sportiva potrebbe anche optare per una penalizzazione al Rende ma confermare il risultato acquisito sul campo. Ci sarebbe un precedente simile.