Home / Sport Strillit / BASKET / Viola, archiviata la sconfitta di Ferentino, si aspetta la reazione contro Latina

Viola, archiviata la sconfitta di Ferentino, si aspetta la reazione contro Latina

di Giovanni Foti – La sconfitta rimediata nella trasferta di Ferentino è già in archivio per gli uomini di coach Benedetto, che dovranno rimediare agli errori commessi in questo inizio di stagione, per riportare entusiasmo al PalaCalafiore, ma soprattutto per confermare le aspettative pre-stagionali, che vedevano la Viola tra le favorite del campionato. Una partenza a rilento quella dei nero-arancio, non tanto per i punti conquistati, quanto per il gioco espresso finora, ben al di sotto delle potenzialità di questa squadra piena di talento. Tirare le somme a sole quattro gare dall’inizio, sarebbe l’errore più grave da commettere, ma a questa squadra serve ancora tanto lavoro di gruppo, per affinare il sistema di gioco e la tattica adottati da coach Benedetto. L’assenza di un uomo fondamentale come Austin Freeman è un gran peso, ma non può essere un alibi, al contrario una motivazione in più per fare bene.
La gara di Ferentino ha visto la compagine reggina misurarsi con una delle forze migliori della Serie A2, non riuscendo però a far valere la propria di forza, nonostante i vari tentativi in svariati momenti del match.
Il giocatore che più ci ha provato è stato Roberto Rullo, in campo per quasi tutta la durata della partita, assieme ad Andrea Crosariol, che si conferma ancora una volta un punto fermo nell’economia di squadra.
Proprio da questi due la Viola deve ripartire in questa settimana, in previsione della prossima gara casalinga contro Latina. La Benacquista, reduce da una convincente vittoria su Biella, viaggia anch’essa a 4 punti in classifica e non è ancora riuscita nell’impresa di prevalere in trasferta. La squadra di coach Gramenzi, tuttavia, non è da sottovalutare, poiché può vantare un roster molto profondo e di esperienza, guidato dall’ asse Tavernelli – Mosley, che darà filo da torcere ai reggini. La Viola deve dare una risposta, soprattutto i giocatori più esperti come Mordente, Spinelli e lo stesso Brackins, chiamati a fare il salto di qualità che il pubblico aspetta.