Home / Sport Strillit / COSENZA CALCIO / Cosenza, soliti dubbi in avanti Ciancio salta pure la Paganese

Cosenza, soliti dubbi in avanti Ciancio salta pure la Paganese

di Valter Leone – Lunga seduta di allenamento mattutino per il Cosenza al MarCa. Un’altra tappa di avvicinamento alla sfida di sabato pomeriggio (fischio d’inizio alle ore 17.30) con la Paganese. Lavoro prevalentemente tattico con Roselli che ha provato diverse situazioni, simulando lo schieramento della squadra campana. Il tecnico si è soffermato molto sull’impostazione della giocata una volta conquistata palla e poi su alcune situazioni offensive. Dal giro di canotte è sembrato di capire che si va verso la conferma dello stesso undici che domenica è sceso in campo contro il Matera anche se in avanti La Mantia stavolta si candida per una maglia da titolare dopo il gol vittoria, anche se spesso si è vista la coppia Raimondi-Arrighini durante le esercitazioni. È chiaro che si tratta del solito dilemma che andrà avanti per tutta la stagione: in tre per due maglie, senza dimenticare il giovane Vutov il quale scalpita ed entra in concorrenza con i compagni di reparto.

Assenti Caccetta e Ciancio. Sul centrocampista abbiamo già detto: almeno un paio di settimane prima che possa tornare a disposizione di Roselli. Il capitano per cercare di accelerare i tempi di guarigione (protrusione discale, che ha poi causato l’infiammazione del nervo sciatico e problemi al polpaccio) si è andato a curare lontano dalla Calabria, pare a Brescia. Intanto ha già saltato sei partite e non ci sarà nemmeno con la Paganese. Salterà la trasferta campana pure l’esterno: la distorsione alla caviglia che si era procurato a Catania crea ancora problemi, causa l’avere accelerato i tempi e dopo pochi giorni averlo mandato in campo. Infatti nella sfida con la Casertana dopo 41′ è stato costretto a lasciare il campo. Gli esami strumentali a cui si è sottoposto nei giorni scorsi avevano evidenziato un assottigliamento del legamento con conseguente infiammazione del tendine. Così Ciancio dopo Juve Stabia e Matera sarà costretto a rimanere fuori anche con la Paganese. È molto probabile che venerdì partirà assieme alla squadra, perché in questo momento la forza del gruppo può continuare a fare la differenza.