Home / Sport Strillit / ALTRO CALCIO / Calcio Eccellenza – Sabato anticipo televisivo fra le prime Gallico Catona e Scalea

Calcio Eccellenza – Sabato anticipo televisivo fra le prime Gallico Catona e Scalea

Ottava giornata in Eccellenza, nell’anticipo di sabato per la ripresa televisiva in diretta (Esperia Tv) si scontrano la capolista imbattuta Scalea (19 punti) del “patron” Formica e del super bomber e capo cannoniere Piccirillo e il Gallico Catona che insegue da solo con 15 punti.
E’ fra l’altro giornata “bianco azzurra” (non sono validi gli abbonamenti), si prevede il record d’incasso al botteghino per la formazione di casa. E’ saltata invece per questa settimana l’amichevole con il Reggio Calabria.
A confronto anche i due bomber Piccirillo dello Scalea con 8 reti e Christian Scariolo con 4 reti personali.
Le due imbattute formazioni hanno lo stesso numero di reti incassate, solo quattro in sette gare.
13 reti realizzate dal Gallico Catona, 14 dallo Scalea.
Quattro vittorie (due esterne) del team di Violante e Filippo Cangemi e tre pareggi (uno in casa contro la Cittanovese), sei vittorie (tre esterne) e un solo pari, guarda caso in casa per la compagine silana allenata da Carnevale, tecnico fra i più preparati. Ma lo Scalea non è solo Piccirillo ma anche Altieri e Mandarano.
Uno scontro verità per sapere chi è la vera leader di un campionato di Eccellenza che all’inverso dell’anno passato non ha una formazione “schiacciasassi” come era la Palmese di Carbone dell’edizione andata.
15 giorni di “fuoco” per un Gallico Catona che in rapida successione, dopo la gara contro lo Scalea, sarà impegnato il 4 novenbre in Coppa Italia contro la Cittanovese (c’è da recuperare lo svantaggio di due reti), la trasferta di Paola e un altro big match interno anti Isola Capo Rizzuto.
Il tecnico Gianni De Leo tiene tutti sulla graticola, ha sempre cambiato formazione, la “colonia siciliana” (Conti, Casisa, Scariolo, Sabella) sta facendo bene, super conferme per Andrea Penna, Peppe Calarco, Marcianò e tanti giovani in evidenza come l’attaccante Manuel Monorchio, il talentuso Ferrato, lo stesso Tripodi e Daniele Barillà. Una riconferma per il fuori quota portiere Orazio Barillà.
Giuseppe Calabrò