Home / Sport Strillit / BASKET / Viola, Benedetto: “Ferentino ha saputo punirci, ora tamponiamo l’emergenza”

Viola, Benedetto: “Ferentino ha saputo punirci, ora tamponiamo l’emergenza”

“Abbiamo pagato la partenza sprint di Ferentino e l’assenza del nostro giocatore più importante, Freeman.  La poca rotazione che abbiamo subito sugli esterni ci ha permesso di concedere loro qualche tiro più facile e davanti avevamo una squadra che è tra le migliori del girone. Mi aspettavo qualcosa di più”.

Coach Gianni Benedetto analizza la seconda sconfitta stagionale della Bermè Viola Reggio Calabria, arrivata alla quarta giornata di campionato.

E su Brackins e sul resto della squadra: “Abbiamo avuto tanti infortuni e non tutti i giocatori sono al meglio. Abbiamo necessità che Craig cresca, assieme ad altri compagni che non sono ancora nelle condizioni migliori. Quella contro Ferentino non è comunque una gara molto indicativa, perchè abbiamo dovuto spremere tutti.  La nota positiva è che abbiamo lottato per quaranta minuti. Le assenze non sono delle giustificazioni, ma ci costringono a cercare ogni volta nuovi equilibri e ricominciare ogni volta, affrontando squadre come Ferentino, non è facile, anche dopo una settimana di allenamento buona come quella che abbiamo fatto. In questo momento dobbiamo soffrire e tamponare l’emergenza.”.