Home / Sport Strillit / ALTRO CALCIO / Calcio, Promozione – Pari con emozioni tra Villa San Giuseppe ed Aurora

Calcio, Promozione – Pari con emozioni tra Villa San Giuseppe ed Aurora

Villa San Giuseppe 1 – Aurora 1 Promozione 7 giornata

Marcatori: al 28 Marino al 33 Alvaro

Villa San Giuseppe : Pecora 7, Foti 7, Siclari 6,5, Morello 6,5 (all’80 Mileto s.v.), Fortugno 7, Fornello A.7.

Alvaro 7 (al 50 Savino 6,5), Caracciollo 6,5, Napoli 6,5 (al 70 Gaetano 6),Fornello P. 7, Bruno 6,5. All . Poner

Aurora : Marcianò 6, Sinicropi 6, Mallamo 6,5, Vazzana L. 7, Laganaà 6, Cormaci 7, Vazzana A. 7, Favasuli 8,

Marino 7 (all’ 83 Nicolò s.v.), Postorino 6,5 (al 54 Centofanti 6 ), Cangeri 6,5 (all’84 Gattuso s.v.) . All. Minniti

– Ferri

Arbitro- Sportelli di Lamezia Terme 5,5 ( Crosta e Gaetano di Lamezia Terme )

di Giuseppe Calabrò – 

Soffre il “ pressing” alto dell’ Aurora, rimonta lo svantaggio e alla fine dopo cinque lunghissimi minuti di

extra time il Villa San Giuseppe fra le “ pareti domestiche” conquista un pareggio che le consente di

continuare la serie utile ( cinque punti in tre gare) al cospetto di una compagine di rango come è l’Aurora

del duo tecnico Minniti- Ferri.

Gli ospiti hanno giocato per far propria l’intera posta in palio , pressing, raddoppio di marcatura, gli ex

Sinicropi e Tonino Postorino in evidenza, fra l’altro lamentano una rete annullata al solito Marino su fuori

gioco al 59 che non c’era dopo una rimessa laterale. Al 92 Pecora ha salvato il risultato su un tiro di Gattuso.

Al 3 è già in evidenza Tonino Postorino il suo “fendente” va a lato.

Al 12 si fa vivo in avanti il San Giuseppe con il lungagnone ed esperto Rocco Napoli, il colpo di testa è a lato.

Al 19 bella combinazione in verticale fra Cangeri e “ codino” Marino, il tiro di quest’ultimo è facile “presa”

del “fuori quota” portiere Pecora.

L’ Aurora tiene il pallino del gioco, San Giuseppe che si difende anche con l’attaccante Rocco Napoli abile di

testa a sventare i corner degli avversari.

Al 28 gli ospiti passano in vantaggio, tiro crossi di Cangeri, intercetta il cuoio il rapace Marino che indirizza la

traiettoria nell’angolo più lontano alla destra di Pecora.

Il San Giuseppe subisce il colpo, ma tenta di venir fuori dalla propria area. Enzo Morello e Pasquale Fornello

iniziano a conquistare palloni nella mediana. Al 31 Caracciolo crossa in area ma Napoli non ci arriva.

Al 33 fa tutto e da solo Nicola Alvaro che si inventa una rete d’autore. Conquista palla dal vertice destro

dell’area di rigore, va verso il centro e “scaglia” un proietto che si infila nel sette alla sinistra di

Marcianò. Un gol da far stropicciare gli occhi.

Il primo tempo finisce con l’ Aurora in attacco ma Postorino dalla lunga distanza non ha fortuna.

Nella ripresa Ciccio Poner che ha sostituito lo squalificato Totò Barillà fa i tre cambi, gente fresca e veloce.

Al 64 l’ Aurora recrimina e ne ha da vendere, su una rimessa laterale Marino va in gol, ma Sportelli non

convalida la rete fra le veementi proteste ospiti.

La compagine di casa cerca i lanci lunghi, mentre l’ Aurora continua a giocare sull’assse Vazzana – Favasuli e

Marcianò, ma la retroguardia del San Giuseppe è sempre ben posizionata.

Ben otto i corner battuti dall Aurora, solo due per il San Giuseppe.

All’ 84 anche il San Giuseppe recrimina per un dubbio fuori gioco di Bruno, al 82 Pecora salva il risultato su

un tiro ravvicinato di Gattuso.

A “ piccoli passi” il rinfrancato San Giuseppe smuove la classifica , sei punti in tette gare. L’ Aurora rimane

purtroppo un’incompiuta, 11 punti in sei gare, si deve invertire la tendenza se si vuole disputare un

campionato di vertice.