Home / Sport Strillit / ALTRO CALCIO / Catanzaro tra le prime 5 città sedi dei centri di formazione territoriale Figc

Catanzaro tra le prime 5 città sedi dei centri di formazione territoriale Figc

Catanzaro si conferma un modello di riferimento a livello nazionale per la sua dotazione infrastrutturale sportiva di assoluto rilievo. Il Capoluogo sarà, infatti, tra le prime cinque città in Italia ad ospitare i Centri di Formazione Territoriali promossi dal Settore Giovanile e Scolastico della FIGC. Nove milioni di investimenti fino al 2020 messi in campo per sostenere la valorizzazione e la formazione tecnico sportiva dei giovani calciatori e calciatrici tra i 12 ed i 14 anni: questo l’obiettivo di un progetto che, anche a Catanzaro dal primo semestre del 2016, offrirà l’opportunità alle nuove generazioni di atleti di crescere e migliorarsi e ai tecnici di qualificarsi ancora di più sul fronte professionale. “Ringrazio il presidente della Federcalcio Tavecchio – ha commentato il sindaco Sergio Abramo – che ancora una volta si è dimostrato un grande amico di Catanzaro. Si tratta di un altro prestigioso traguardo che si inserisce nel percorso di collaborazione avviato dall’amministrazione comunale con la sezione regionale della Lega nazionale dilettanti (Lnd), che ha permesso di inaugurare, oltre un anno fa, un Centro tecnico federale di primo livello. Su un’area del quartiere Sala concessa dal Comune alla Figc per 99 anni è sorta, infatti, una piccola Coverciano che, ne sono convinto, potrà offrire l’occasione al Capoluogo di sviluppare nuove opportunità di crescita con positive ricadute anche sull’economia del territorio”. Anche l’assessore allo sport Fabio Talarico ha così voluto esprimere la propria soddisfazione: “Questo riconoscimento – ha detto – rappresenta la dimostrazione del livello d’eccellenza dell’impiantistica del Capoluogo che si candida a diventare un modello innovativo di riferimento anche per tutte le altre 200 città d’Italia che nei prossimi anni ospiteranno i Centri di Formazione Territoriali”.