Home / Sport Strillit / ALTRO CALCIO / Calcio – Reggina-Vibonese. La storia della città e della squadra di Vibo

Calcio – Reggina-Vibonese. La storia della città e della squadra di Vibo

di Domenico Durante – Vibo Valentia già Monteleone di Calabria fino al 1928 e Monteleone, precedentemente all’unificazione d’Italia) è un comune . di 33 675 abitanti[1], capoluogo dell’omonima provincia in Calabria.

È il comune più popoloso della cosiddetta costa degli Dei o Costa bella. L’area urbana vasta, composta da vari comuni polarizzati su Vibo Valentia, conta 87.245 abitanti

La città di Vibo ha una storia lunga oltre 8.000 anni è anche stata capoluogo della Calabria Ultra e tesoreria delle Calabrie (Ulteriore e Citeriore).

Avvenimento più importante degli ultimi anni, nel 1992, è stata la proclamazione dell’omonima provincia, che in precedenza era compresa nella provincia di Catanzaro

E’ sede di una aeroporto eliporto militare, intitolato a Luigi Razza

Cicerone nel 71 a.C. sostò a Vibo durante il suo viaggio verso la Sicilia, dove si recò accompagnato dal cugino Lucio Tullio per raccogliere prove e testimonianze relative al processo contro il pretore Verre.

Si fermò alcuni giorni nella città, venendo a conoscenza di numerosi dettagli per l’accusa. La zona costiera di Vibo Valentia, infatti, soffrì gravi danni a causa delle incursioni piratesche ad opera di gruppi di Italici con cui Verre era connivente

Personaggi legati a Vibo Valentia

Eros Ramazzotti, nato a Roma ma di origini vibonesi

Il pugile Giovanni Parisi

Il calciatore Sergio Floccari

LA SOCIETA’ (sono state utilizzate informazioni presenti nel sito)

L’Unione sportiva Vibonese nasce da una costola dell’Ischia Monteleone e della “Luigi Razza” nel 1928 partecipando, nella prima fase della sua attività, a gare, tornei e competizioni non ufficiali.

Poi la caduta all’indietro fino alla seconda Categoria Regionale, e quindi la risalita prodigiosa con la doppia vittoria nel campionato di Promozione ed in Coppa Italia, il successo in Eccellenza del 1997-1998 con la riconquistata Serie D del rientrante Jacoboni

Da allora, dal 1998-1999 ininterrottamente in Serie D con annate travagliate ed altre esaltanti

La Serie C viene centrata nel 2006, allorquando la società rossoblu venne ripescata in Serie C2, al termine di un campionato di Serie D concluso al secondo posto alle spalle del Sorrento e con la vittoria nei play-off contro il Sapri prima e il Cosenza dopo ne sancisce l’entrata nel calcio professionistico dopo quasi 80 anni di storia. Nel campionato 2006-2007 la compagine rossoblu, egregiamente costriora ha raggiunto una tranquilla salvezza dopo una stagione caratterizzata da numerose vicessitudini culminate con l’esonero di mister Zampollini (il mister della promozione in C2) e l’arrivo in panca di mister Salvatore Di Somma.
Nella stagione 2007-2008 la Vibonese non riesce ad evitare i play-out per evitare la retrocessione. Il doppio confronto con l’Andria si chiude con due speculari vittorie esterne per 1-0, che grazie al miglior risultato nella regular season valgono la salvezza per la Vibonese. Nella stagione 2008-2009 il campionato di serie C2 cambia denominazione diventendo campionato di Lega Pro Seconda Divisione, In questo campionato la Vibonese chiude il girone di andata con 24 punti restando così nell’alta-media classifica, ma nel girone di ritorno conquista solo 10 punti che la fanno sprofondare al 16° posto in classifica e la condannano per il secondo anno consecutivo ai play-out. Questa volta per evitare la retrocessione si presenta di fronte la Val di Sangro. Il doppio confronto con la squadra abruzzese si conclude con due vittorie, la prima partita la Vibonese la gioca in casa allo stadio Luigi Razza di Vibo Valentia e riesce a conquistare la vittoria per 1-0, una settimana dopo la Vibonese và ad Atessa e riesce nuovamente a battere la Val di Sangro questa volta per 2-1 che vale la salvezza per la squadra allenata da mister Galfano.

pippo_caffo

Nella stagione 2009-2010 la Vibonese arrivò al 16º posto in classifica ove al termine di una stagione tribolata, arrivò la certezza della permanenza in Lega Pro Seconda Divisione passando per il terzo anno consecutivo dai play-out. Sul campo neutro di Monopoli, i calabresi vinsero col risultato di 3-0 nella prima partita contro il Noicattaro.

2011-12: 17ª nel girone B della Lega Pro Seconda Divisione. Vince i play-out del girone B contro il Neapolis ma perde il successivo play-out intergirone contro il Mantova. Retrocessa in Serie D.
2012-2013 – 5ª nel girone I della Serie D; perde la semifinale play-off del girone I contro il Cosenza.

2013-2014 – 16ª nel girone I della Serie D. Retrocessa in Eccellenza Calabria.

Nella scorsa stagione

Arriva seconda dietro la Palmese in Eccellenza calabrese, con 64 punti 19 vittorie, 7 pareggi e 4 sconfitte e batte in finale play off l’Isola Capo Rizzuto dopo i t.s.

In questa stagione

Occupa il quinto posto in classifica con 16 punti, frutto di 5 vittorie, 1 pareggio e 2 sconfitte

Fuori casa, dove non vince dal 6.9, successo contro il Rende, ha ottenuto 4 punti in 4 partite, 4 a 7 il bilancio delle reti.

Nelle ultime 5 partite 3 vittorie in casa e due sconfitte lontano da Vibo