Home / Sport Strillit / ALTRI SPORT / La marcia calabrese sul tetto d’Italia: il CSG esalta lo sport a Grottammare

La marcia calabrese sul tetto d’Italia: il CSG esalta lo sport a Grottammare

Quando si parla di impegno, spirito di abnegazione, volontà e pazienza certosina, bisogna parlare degli atleti del Centro Sportivo Giovanile Catanzaro Lido, affiliati al Centro Nazionale Sportivo Libertas, che ancora una volta hanno centrato obiettivi importanti in chiave sportiva nella disciplina atletica leggera e precisamente nella marcia. Dopo i risultati conseguiti al Campionato italiano individuale su pista categoria allievi il 19 giugno, dove l’alfiere calabrese Attilio Trapasso si era piazzato ottavo all’arena di Milano, completa la sua stagione da “allievo” col quinto posto, ottenuto a Grottammare, al Campionato italiano individuale di marcia su strada che si è svolto domenica 18 ottobre. La prestazione tecnica ottenuta con l’ottimo tempo di 47’26”, migliorando il suo personal best di 1’14” che lo pone all’ottavo posto della graduatoria nazionale di categoria.

La performance ottenuta la dice lunga sul futuro di questo alfiere dello sport catanzarese che, con la voglia di migliorarsi ulteriormente, sarà impegnato già domenica prossima a Benevento e poi nelle prime due domeniche di novembre in terra pugliese e precisamente a Bitonto e poi ad Altamura. L’atleta tenterà di battere i propri personali su pista nei m. 5000 e m. 10.000 di marcia per essere al centro dell’attenzione degli “osservatori” del Settore Tecnico Nazionale, per poi aspirare a una “maglia azzurra”. D’altro canto il compagno di squadra, categoria cadetti Domenico Sanso vuole emularlo e dopo i miglioramenti in pista a Campobasso al Trofeo Musacchio ed a Sulmona al Criterium nazionale cadetti con la rappresentativa calabrese, proprio a Grottammare si piazza al terzo posto di questa gara nazionale di grande prestigio, facendo registrare il tempo di 33’ sui 6 km di marcia, migliorandosi di quasi tre minuti. Non poteva mancare il risultato del più piccolo della spedizione Asd Centro Sportivo Giovanile Catanzaro Lido, l’esordiente B (2006) Samuele Bruno, che ottiene un secondo posto nella propria categoria migliorandosi sui m. 1000 di marcia di 53”. Anche per lui momento di gloria dopo l’ottavo posto a Cassino il 30 marzo scorso. La rappresentativa era accompagnata da un genitore Salvatore Bruno e dal Presidente societario e Presidente della Commissione Tecnica regionale Fidal Santo Mineo, che ha dato un grande sprone ai suoi atleti in maniera che questi, dopo un duro e costante lavoro negli allenamenti, hanno ottenuto i validi risultati. Lo stesso Mineo, interpellato, asserisce entusiasta che ancora si può fare, in quanto gli atleti non si sono ancora espressi al meglio. Felicitazione dal Presidente della Fidal Calabria Ignazio Vita per i grossi consensi ottenuti dagli atleti e dalla società che diventa una delle formazioni molto accreditate nel panorama della marcia nazionale. Telefonate di giubilo da diversi dirigenti e tecnici che hanno saputo dei risultati ed hanno visto la gara in streaming tv. Complimenti ottenuti da grandi maestri di marcia quali i responsabili di Sicilia Franco Bandieramonte, della Basilicata Angelo Di Chio ed altri che si sono complimentati per il risultato ottenuto.
fonte: fidalcalabria.it