Home / Sport Strillit / ALTRI SPORT / Softair Cariati: La Calabria conquista la Puglia. 1° posto al torneo Soldiers Elite

Softair Cariati: La Calabria conquista la Puglia. 1° posto al torneo Soldiers Elite

Di ritorno da Bari pienamente soddisfatti del risultato ottenuto. Un primo posto d’eccellenza dopo aver conquistato tutti gli obiettivi compreso quello bonus.
Il torneo Soldiers Elite, organizzato a Mellitto (BA) dalla A.S.D. 9° reparto Incursori Softair Team è stato l’occasione per il nostro team di uscire finalmente fuori regione partecipando con una squadra denominata Gostractor, nata dalla collaborazione con le Associazioni di Terranova da Sibari, Rossano, Castrovillari e Città di Castello (PG). Seguendo lo storyboard della missione a questo team è stata assegnata tramite sorteggio la nazionalità Israeliana. La strategia di gioco scelta è stata quella di posizionare 4 operatori in difesa del proprio campo e 8 operatori in attacco i quali percorrendo circa 17 km sono riusciti a conquistare tutti gli obiettivi assegnati. L’intero torneo è stato seguito e fotografato dalla cosentina Maria Rosaria Cozza.
La difesa è stata diretta da Liberale Parrotta, il presidente dei Blackwolf di Terranova, supportata da 1 elemento del suo team, 1 elemento del Softair Cariati e 1 dei Gors di Rossano ed è riuscita a contrastare gli avversari con una forte resistenza ottenendo ottimi risultati. Mentre l’attacco guidato dal perugino “Gary Rhoac” è riuscito strepitosamente a ottenere i 7 obiettivi principali, tutti i 10 waypoints ed anche, gli unici, a conquistare l’obiettivo bonus.
Il presidente del Softair Cariati Domenico Liguori, che non ha potuto partecipare al torneo, ha dichiarato: “è stato bello ricevere la chiamata dei miei compagni soddisfatti della vittoria ottenuta; questo dimostra ancora una volta che l’impegno e l’amore combinati insieme permettono di realizzare grandi cose, vedo un futuro per la nostra associazione ed anche per questo team misto che grazie all’esperienza dei Gos Delta e al supporto degli altri team calabresi potrà dare buoni frutti nei prossimi tornei, ma questo per noi è solo l’inizio di una grande stagione sportiva”.

Il primo a parlare è stato Cosimo (Gary Rhoac) Scarabicchi presidente dei G.O.S-Delta: “Questo sport non smetterà mai di stupirmi, sono passati 25 anni dalla prima volta che ho imbracciato una replica ed ancora oggi prima di un torneo sento una forte emozione. Questo sport riesce ad accomunare persone da ogni luogo e negli anni ho creato amicizie profonde e legami sinceri come quello con i ragazzi calabresi che domenica hanno giocato con noi ottenendo, insieme, un risultato con la coalizione Nord/Sud in una gara a pattuglia che ci ha messo tutti a dura prova ma che ci ha fatto godere appieno il significato di amicizia, sport e rispetto reciproco.”
Conclude dicendo: “Ho immensa stima per gli organizzatori del torneo e soprattutto per gli 11 fantastici amici che mi hanno accompagnato nell’avventura di questa gara permettendo questo grande risultato. Grazie ragazzi”.

Liberale Parrotta, presidente dei Blackwolf aggiunge: “ho diretto la difesa del campo base insieme ad altri 3 operatori. Alla maggior parte degli attacchi subiti siamo riusciti ad infliggere “pesanti perdite”, mentre 1 attacco lo abbiamo completamente respinto e 2 squadre, invece, non sono riuscite ad attaccarci; il resto del lavoro lo hanno fatto gli altri 8 leoni impegnandosi per la vittoria del torneo”

Del team Softair Cariati queste le impressioni:
“È stata una grande emozione aver partecipato a questo torneo” ha dichiarato Leonardo Grasso “è nato subito un feeling con i miei colleghi ed abbiamo gestito una difesa molto buona, eppure era la prima volta che giocavamo insieme. Abbiamo ottenuto un risultato strepitoso, non vedo l’ora di ripeterci”

“Abbiamo vinto! Non è uno scherzo, abbiamo giocato alla grande” ha riferito Francesco Rispoli “sapevamo di potercela fare e ad un primo conteggio eravamo solo terzi… poi gli arbitri hanno finito i conteggi ed è arrivata la notizia della nostra vittoria, sono felicissimo. Abbiamo costruito un team Nord-Sud che potrà avere un futuro significativo”

“Ce lo siamo meritati! dico veramente, non sono presuntuoso” ha affermato il vicepresidente Pietro Macheda “abbiamo giocato seriamente, è stato faticoso ed abbiamo percorso tantissimi chilometri ma chi la dura la vince. Ma non dobbiamo cullarci, molti altri tornei ci aspettano non solo come Gostractor ma anche con il team ufficiale Softair Cariati ”

“Siamo partiti alle 4 del mattino da Cariati, abbiamo giocato 11 ore ininterrottamente, dovremmo essere stanchi… lo siamo, ma questa vittoria ci ha ricaricato” ha dichiarato Cataldo Caruso “con i colleghi del team abbiamo collaborato pienamente e i risultati si sono visti”
in foto: Da sx a dx – in alto: Cataldo Caruso, Francesco Rispoli, Pietro Macheda, Giancarlo Lamensa, Benedetto Tucci, Gary Roach, Lorenzo Rigamonti. In basso: Liberale Donato, Liberale Parrotta, Gianmarco Romeo, Mario Joele Pace, Leonardo Grasso