Home / Sport Strillit / CALCIO A 5 / Calcio a 5 femminile serie A – Lo Sporting Locri suona la carica

Calcio a 5 femminile serie A – Lo Sporting Locri suona la carica

LOCRI – Cronaca. Il Locri si prende i suoi primi tre punti nella terza giornata di campionato e lo fa in grande stile “suonando” la nona alla Salinis.

Parte mister Lapuente schierando Liuzzo in porta, Beita, Lioba, Marino, Mezzatesta. D’Ambrosio risponde con Maffei, Fernandez, Ziero, Capalbo, Perreira.
Il match inizia subito a favore del Locri che inizia a pressare e al quinto minuto vede Mezzatesta marcare le avversarie e tentare un tiro da fuori che regala brividi ma non l’esultanza dei tifosi. Ci penserà Federica Marino con un tiro sfiorato da Rossana Rovito a portare il vantaggio delle locali a metà gara. Il Locri è in gran forma e il club pugliese non riesce a fare gioco, così al 18’30’’ è Antonella Sabatino che con la seconda rete per le calabresi celebra il 100esimo gol della carriera con la maglia amaranto. Emozioni e gioie in campo e in panchina, mister Lapuente è soddisfatto e si permette di cambiare più volte facendo respirare le atlete a disposizione. Prima dello scadere del 20’ il quinto fallo sulle rosa –nero permette a Caputo su tiro libero di andare a riposo con il 2 a 1. Nella ripresa stesso copione, Locri che gioca e Salinis annichilito dal gioco di Beita e compagne. Già nel primo tempo Lioba aveva impreziosito la gara con le sue giocate e sul finire del terzo minuto l’arbitro inizia a prendere il taccuino, perché da lì in poi si vedrà solo la squadra locrese vestita di giallo. Primo gol del secondo tempo è proprio della spagnola n. 16 che va in porta per il 3-1 e la seguirà dopo un minuto il capitan Beita che in contropiede sorprende tutte e segna. Partita sbagliata – come ha affermato mister D’Ambrosio- che vedrà uno sterile attacco e una difesa tutta da rivedere. Maria Soto insiste molto ma non trova il gol, va su ogni palla e aiuta molto il gruppo, mentre Mezzatesta, nonostante un lieve infortunio, è sempre insidiosa, la ex Mazzuoccolo corre e pressa decisamente le sue ex compagne. Dopo il gol della ex Capalbo per il 5-2, si allungherà il divario perché lo Sporting non si fermerà più. Si vedrà una Rovito show con una doppietta personale, secondo gol grazie ad una azione fantastica di Bazan; la stessa Lioba segnerà un’altra rete incorniciando la sua partita perfetta, che le porterà il titolo di MVP. Sabatino Antonella non si accontenta e va a segno per l’8-2 e dopo un passaggio perfetto di Lioba scoppia l’esultanza al palazzetto perché dalla curva si alza un coro Kekka Ierardi per la 9 rete che chiude la gara.
Grande sostegno in panchina da parte del vice capitano Sara Borello che, ancora non al 100% della forma in virtù di un risentimento agli adduttori, non è stata utilizzata dal mister, mentre Modestia tifava a gran voce e supportava la compagna Liuzzo, oggi titolare del match.
Mister Lapuente, si gode la vittoria e plaude la sua squadra: Sono soddisfatto delle ragazze, oggi ho visto una grande squadra, determinata a prendere i tre punti, volenterosa e bella da vedere. Lavoriamo sodo come abbiamo fatto in settimana. Era importante disputare al top questa gara e ci siamo riusciti. Adesso concentrazione da martedì per il match romano. Sappiamo che la Lazio è una grande squadra con atlete prestigiose come Lucilelia, ma non temiamo nessuno e giocheremo come sappiamo”.
Molto contento il DG Armeni, che commenta così: “Mi è piaciuto tantissimo lo spirito che hanno messo in campo le ragazze, il gruppo sta crescendo e c’è sempre un maggiore concetto del “noi”. Faccio i complimenti a loro e inoltre il mio plauso va allo staff tecnico a partire dal mister vero leader di questa squadra, la sta plasmando con tanto lavoro ed oculatezza. Ottimo lavoro da parte dei suoi collaboratori come Campo, Sansotta, Capocasale e anche Fimognari, Bartone, Oliverio e Stilo che prestano, ogni giorno, le loro competenze a servizio delle ragazze. Adesso ci prepariamo per disputare un grande match in casa della Lazio c5 femminile del grande mister Lelli e del fenomeno Lucileila, andremo a Roma a viso aperto, vedremo quello che succederà.
Voglio fare inoltre i complimenti ad Antonella Sabatino per aver raggiunto e superato quota 100 gol con la maglia dello Sporting Locri”.

11225360_1210692848945885_9141632162295540561_n
TABELLINO
SPORTING LOCRI-SALINIS 9-2 (2-1 p.t.)
SPORTING LOCRI: Liuzzo, Beita, Marino, Mezzatesta, Bazan, Soto, Sabatino, Borello, Rovito, Mazzuoccolo, Ierardi, Modestia. All. Lapuente
SALINIS: Maffei, Fernandez Marquez, Ziero Lunelli, Pereira, Capalbo, Castagnozzi, Caputo, Pezzolla, Bonasia, Falco, D’Addato, Ceravolo. All. D’Ambrosio

MARCATRICI: 11’45’’ p.t. Marino (L), 18’30’’ Sabatino (L), 19’35’’ tl Caputo (S); 3’55’’ s.t. Bazan (L), 4’50’’ Beita (L), 8’ Rovito (L), 9’ Capalbo (S), 11’50’’ Rovito (L), 14’20’’ Sabatino (L), 16’10’’ Bazan (L), 19’ Ierardi (L)

AMMONITE: Ziero Lunelli (S)

ARBITRI: Manuel Candeliere (Catanzaro), Luigi Alessi (Taurianova) CRONO: Antonino Licata (Locri)