Home / Sport Strillit / ALTRO CALCIO / Calcio, Serie D – Il Rende con un Carrieri in più. Trocini: “Occhio alla Gelbison”

Calcio, Serie D – Il Rende con un Carrieri in più. Trocini: “Occhio alla Gelbison”

di Valter Leone – Sarà la spregiudicatezza dei tanti giovani presenti in squadra, sarà che nonostante le continue disavventure l’allenatore Trocini sia riuscito a rimanere serafico senza mai far pesare al gruppo le deficenze dovute ai continui infortuni, sarà che la società è sempre rimasta al fianco della squadra. Un insieme di cose che continuano a fare del Rende una vera e propria isola felice. E la rifinitura alla vigilia della delicata sfida con la Gelbison, ne è la testimonianza. Una squadra che si allena con la determinazione necessaria per venire fuori da un momento che non è dei migliori, nonostante sul campo siano stati raccolti punti preziosi che la giustizia sportiva potrebbe togliere a breve. Ed è proprio il ricorso della Reggina sulla squalifica di Feraco che ha dato più forza al gruppo. In tutti c’è la consapevolezza che dalla sfida con la Gelbison, il Rende è atteso da una serie di partite, compreso il recupero con l’Agropoli, dal quale bisognerà incamerare più punti possibili vista la spada di Damocle della probabilissima sconfitta a tavolino con gli amaranto, il ché significherebbe tre punti in meno in classifica.

“La sconfitta con il Noto – ricorda l’allenatore Trocini – è stata immeritata, bersagliati ancora una volta dalla sfortuna. Adesso si gioca subito, e magari avremo modo di scaricare in partita tutta la rabbia accumulata. Sul piano dell’impegno e del gioco sono contentissimo. La squadra sta facendo il massimo. È chiaro che adesso ci vogliono le vittorie risalire la classifica, in attesa di tempi migliori”. Intanto dall’infermeria giungono i primi segnali positivi: Musca si è regolarmente allenato con il gruppo ma probabilmente non verrà rischiato dall’inizio. Crucitti già la prossima settimana dovrebbe aggregarsi mentre Gigliotti, che ha già cominciato a correre sul campo, ne avrà ancora per una decina di giorni. Stesso tempo che occorre per rivedere Zangaro mentre Mosciaro è rimasto a Cesenatico dove sta curando la microfrattura a un dito del piede.

“Affrontiamo una squadra tosta. Certo – sottolinea il tecnico del Rende – sono partiti in ritardo, però gente come De Luca, Cammarota e Caso sono calciatori di spessore. Non sarà una partita semplice, servirà massima attenzione”. Anche perché in questa fase del campionato, quello con la Gelbison è uno scontro diretto in chiave salvezza.

Previsto l’esordio di Carrieri in difesa che giocherà al fianco di Marchio, vista la squalifica di Scarnato. Trocini potrebbe apportare delle modifiche nello schieramento, con Fiore, Benincasa e Piromallo a centrocampo, Papa trequartista alle spalle delle due punte Azzinnaro e Actis Goretta.