Home / Sport Strillit / BASKET / Basket – E’ già big match, al PalaCalafiore arriva la Givova Scafati

Basket – E’ già big match, al PalaCalafiore arriva la Givova Scafati

di Vittorio Massa – E’ già tempo di big match per la Bermè Viola Reggio Calabria. Domenica al “Pala Pentimele”, dopo la vittoria di Omegna, i neroarancio saranno chiamati al difficile banco di prova contro la capolista Scafati.
La Givova è a punteggio pieno. Merito dei preziosi successi ottenuti sul difficile parquet di CasalPusterlengo e al PalaMangano contro Siena. I campani,già visti a Reggio durante il Trofeo Sant’Ambrogio, hanno un roster di talento che fa dell’esplosività e della corsa le sue armi migliori. Coach Perdichizzi si affiderà ancora una volta all’asse “Made in Usa” formata dal play-guardia Josh Mayo e dal pivot Simmons. Per entrambi oltre venti punti di media in questi prime due sfide.
In regia, al fianco di Mayo, ci sarà l’esperto Baldasserre lo scorso anno in forza a Trapani mentre in guardia vedremo all’opera il classe 89’Portannese. Sotto le planche Scafati fa di necessità virtù. L’assenza di un reparto lunghi “pesante” vede alternarsi intorno a Simmons due giocatori come Loschi e Rezzano che amano spesso giocare fuori dall’arco dei tre punti. “L’anno trascorso alla Viola è stato uno dei più belli della mia carriera”, ha affermato proprio il grande ex Max Rezzano al quale il PalaPentimele riserverà sicuramente un caloroso saluto. Dalla panchina attenzione anche al comunitario Crow, decisivo contro Siena, e a Spizzichini giocatore giovane ma in grado di disputare minuti importanti.
Proprio le diverse caratteristiche fisiche e tecniche dei due reparti lunghi potranno rappresentare la chiave del match. La fisicità e i centimetri di Crosariol ,Brackins e Ghersetti, contro il dinamismo di Simmons e co. Vincere, anche se siamo solo ad inizio campionato, vorrebbe dire infliggere un duro colpo ad una diretta rivale per la promozione. La Viola vuole il primo successo difronte al pubblico amico, Scafati vuole continuare a sognare. Bermè-Givova vale già doppio.
Quintetto: Baldassarre-Mayo-Portannese-Loschi-Simmons
Panchina: Spizzichini-Crow-Rezzano-Matrone