Home / Sport Strillit / ALTRI SPORT / Pallanuoto femminile – Waterpolo Despar Messina, trasferta ad Imperia

Pallanuoto femminile – Waterpolo Despar Messina, trasferta ad Imperia

Dopo l’esordio vincente con Prato, la Waterpolo Despar Messina è pronta ad affrontare la prima trasferta della stagione. Domani alle 15.00, la formazione peloritana sarà ospite dell’Imperia, nello scorso torneo finalista scudetto contro Padova e, adesso, alle prese con una non facile ricostruzione, resa necessaria dai nuovi obiettivi societari e dalle partenze di molto atlete, tra cui Giulia Gorlero, uno dei pilastri su cui si fonda la Waterpolo Despar Messina.

WP DESPAR MESSINA

La vittoria sul Prato è stata analizzata, con grande attenzione, dal tecnico Maurizio Mirarchi, imperiese di nascita, che invita le sue atlete a non abbassare la guardia: “ Le trasferte, attacca l’allenatore peloritano, non sono mai facili anche se l’Imperia non è certo quella degli scorsi campionati. Guardando a casa nostra, diciamo che vorrei vedere miglioramenti sul piano del gioco rispetto al match con le toscane, dove abbiamo alternato cose buone ad altre meno efficaci”.
Gara speciale, quella di Imperia, per il portiere Giulia Gorlero: “ Tornare da ex mi emoziona, non posso certo nasconderlo. Sono felice di giocare nella “mia” piscina dove ho vinto tanto. Rivedrò con piacere le vecchie compagne che saranno incitate dal solito pubblico appassionato e competente. Lasciare Imperia non è stato facile, ma nella Waterpolo Despar Messina ho trovato calore e stima, sia della società che dell’ambiente”.
Nessun problema di formazione per l’allenatore messinese che ha convocato 11 atlete:
Giulia Gorlero, Laura Lopez, Ursula Gitto, Alessia Morvillo, Federica Radicchi, Arianna Garibotti, Simona D’Agata, Sara Zaffina, Rosaria Aiello, Silvia Bosurgi e Silvia Laganà.
Questo il programma della seconda giornata: Cosenza-Padova, Bogliasco-Orizzonte Ct,
Prato-Rapallo e Acquachiara-Bologna.
Classifica: Padova, Wp Messina, Catania e Bologna 3, Rapallo e Bogliasco 1, Prato, Imperia, Cosenza e Acquachiara 0.