Home / Sport Strillit / ALTRO CALCIO / Calcio serie D – Rende, con il Noto torna Benincasa, sul groppone il caso Feraco

Calcio serie D – Rende, con il Noto torna Benincasa, sul groppone il caso Feraco

di Valter Leone – Sul groppone il caso Feraco che ha scosso la vigilia della trasferta siciliana per la sfida con il Noto. Il reclamo della Reggina che chiede la vittoria a tavolino nel derby per la posizione del giovane attaccante ex Acri, in casa Rende nessuno riesce a mandarla giù. Ma c’è da giocare e Trocini prosegue nel suo straordinario lavoro di psicologo prima che di allenatore: non deve essere semplice tenere il gruppo concentrato esclusivamente sul calcio giocato, specie dopo quest’ultima mazzata, con la squadra che si vede privata di una vittoria ottenuta sul campo con il cuore. Perché di questo si è trattato, con una squadra falcidiata dagli infortuni: a Ginobili, Musca, Gigliotti, Crucitti e Mosciaro nel corso del primo tempo contro la squadra di Cozza si è aggiunto anche Zangaro costretto a uscire per un problema al flessore della coscia sinistra. E dopo la rifinitura di sabato mattina si è fermato pure Conforti, il giovane centrocampista classe 96, ingaggiato nei giorni scorsi assieme a Papa, si è procurato una distorsione alla caviglia destra.

Per la partita con il Noto torna Benincasa che ha scontato la squalifica ma al listone degli infortunati si è aggiunta anche l’indisponibilità di Feraco che, in attesa dell’esito del ricorso, cautelativamente il Rende tiene fuori dai convocati che, per la sfida in programma allo stadio di Palazzolo, sono 17. Potrebbero esserci non poche novità rispetto all’undici che ha battuto la Reggina domenica scorsa al Lorenzon. A cominciare dagli uomini e forse anche dal modulo. È probabile che Trocini si affidi al 4-3-1-2 con De Brasi in porta (95); linea difensiva con Ruffo (96), Scarnato, Mallamaci (96) e Marchio; a centrocampo con Benincasa davanti alla difesa ci saranno Fiore a destra e Falbo (97) a sinistra; poi Papa trequartista alle spalle delle due punte Azzinnaro (96) e Actis Goretta. Trocini avrà in panchina soltanto sei calciatori: il secondo portiere Mirabelli (98), i difensori Cristofaro (97), La Gioia (97) e Bruno (96); il centrocampista Piromallo e l’attaccante Licciardi (96). Organico veramente ridotto al lumicino.