Home / Sport Strillit / COSENZA CALCIO / Calcio – Tedeschi e Lamantia decisivi. Il Cosenza batte la Casertana in rimonta

Calcio – Tedeschi e Lamantia decisivi. Il Cosenza batte la Casertana in rimonta

di Valter Leone – Un tempo a testa. Meglio quello del Cosenza, il secondo nel corso del quale ribalta il risultato. Una rimonta voluta, cercata dopo un po’ di sofferenza nella prima frazione con la Casertana in vantaggio dopo che i rossoblu avevano sprecato.

A sorpresa Ciancio è in campo, nonostante la distorsione alla caviglia tant’è che lo stesso Roselli in conferenza stampa aveva annunciato la sua assenza. La partita dell’esterno però dura quasi un tempo, evidentemente il dolore è tornato dopo un contrasto a centrocampo. Non c’è Criaco, con Pinna centrale, Blondett esterno destro basso e Corsi alto. La partita comincia con il ricordo da parte della Casertana per Gigi Marulla: consegnata una targa ricordo al figlio Kevin, oggi team manager dei Lupi. Il primo tiro è della Casertana con Capodaglio, un sinistro a giro dal limite. La replica del Cosenza affidata a un cross di Pinna con Raimondi che non riesce ad approfittare di uno svarione difensivo. Sontuosa occasione per la squadra di Roselli al 23′: Fiordilino per Raimondi, assist che mette La Mantia a tu per tu con Gragnaniello bravo a chiudere lo spazio in uscita. Occasionissima sfumata. Pochi minuti a Raimondi si intestardisce in qualche dribblign di troppo a limite dell’area, quando a sinistra c’era Statella tutto solo: palla persa e ripartenza campanba con sventagliata di Tito dalla sinistra e Tedeschi libera di testa, poi Capodaglio conquista palla, verticalizza velo di De Angelis, Ciancio e Pinna lasciano tutto solo Mangiacasale il quale con un diagonale batte l’incolpevole Perina. Si ferma Ciancio, entra Guerriera e Roselli ridisegna il Cosenza: Corsi si abbassa a destra, Blondett va centrale e Pinna scivola a sinistra; Statella si sposta a destra e Guerriera alto a sinistra. Al 43′ schema sulla battuta di un calcio d’angolo, cross di Pinna e Statella di testa scheggia il palo alla destra di Gragnaniello, battuto. Ma è sui titoli di coda che Agyei si divora il raddoppio: dormita di Pinna, Guerriera non lo aiuta e il numero 10 della Casertana entra in area, tutto solo ma al momento di calciare scivola.

Nella ripresa apre le danze Agyei con un sinistro a giro alto. Poi dagli sviluppi di un calcio d’angolo Gragnaniello blocca dopo una serie di rimpalli. Ancora un paio di tentativi del Cosenza, fino ad arrivare al 18′ dove in meno di un minuto prima Mancosu chiama alla parata, difficoltosa, Perina e sul capovolgimentodi fronte La Mantia si divora il pareggio tutto solo davanti al portiere. Al 19′ conclusione di Guerriera alzata in angolo e poi una girata fuori misura di Arrighini su assist di Statella. Meglio la squadra di Roselli nel secondo tempo e il meritato pareggio giunge poco dopo la mezzora: angolo di Criaco, poderoso stacco di Tedeschi che vola in cielo e di testa infila l’angolino alla destra di Gragnaniello. I rossoblu legittimano l’ottimo secondo tempo grazie al gol di La Mantia bravo a capitalizzare una ripartenza da urlo di Statella.

COSENZA         2

CASERTANA    1

MARCATORI Mangiacasale (Ca) al 25′ p.t.; Tedeschi (Co) al 31′, La Mantia (Co) al 38′ s.t.

COSENZA (4-4-2) Perina; Blondett, Tedeschi, Pinna, Ciancio (dal 41′ p.t. Guerriera); Corsi, Fiordilino (dal 23′ s.t. Criaco), Arrigoni, Statella; Raimondi (dall’8′ s.t. Arrighini), La Mantia. In panchina: Saracco, Soprano, Di Somma, Minardi, Ventre, Puterio. Allenatore: Roselli.

CASERTANA (3-5-2) Gragnaniello; Rainone, Idda, Murolo; Mangiacasale, Agyei, Capodaglio (dal 41′ s.t. Ciotola), Mancosu (dal 30′ s.t. Alfageme), Tito; Negro (dal 15′ s.t. Rajcic), De Angelis. In panchina: Maiellaro, Gala, D’Alterio, Finizio, Guglielmo, Kuseta, Varsi, Manzi. Allenatore: Romaniello.

ARBITRO Giua di Pisa.

NOTE paganti 1.606, abbonati 420, incasso di 18.793 euro. Espulsi Meluso al 16′, Roselli al 43′ s.t. Ammoniti Murolo, Mancosu, La Mantia, Arrighini, Agyei. Angoli 6-6 (p.t. 1-2). Recupero: p.t. 1′; s.t. 5′.