Home / Sport Strillit / BASKET / Basket – Bermè Viola Reggio Calabria, contro Omegna in cerca di riscatto

Basket – Bermè Viola Reggio Calabria, contro Omegna in cerca di riscatto

di Giovanni Foti – La prima trasferta stagionale della Bermè Viola Reggio Calabria è alle porte. I ragazzi di coach Benedetto sfideranno la Paffoni Omegna nell’anticipo di sabato al PalaBattisti di Verbania. Dopo la deludente sconfitta casalinga, avvenuta per mano della Novipiù Casale Monferrato, la Viola è in cerca di riscatto e in settimana il gruppo ha lavorato duramente per raggiungere una condizione fisica ottimale e mettere a punto il sistema di gioco ideale per affrontare questo campionato.
Forti di un roster di massimo livello nella categoria, Mordente e compagni dovranno rispondere al meglio in una trasferta insidiosa come quella di Omegna. Un punto di forza sarà sicuramente il frontcourt, con un Crosariol apparso decisamente all’altezza, dopo l’infortunio che l’ha tenuto fuori per un mese. Sotto le plance la presenza dell’ex Roma, assieme all’argentino Ghersetti, sarà fondamentale. Ancora più importante sarà il contributo che i due daranno in fase offensiva assieme all’americano Brackins, che potrà mettere in seria difficoltà i lunghi avversari, che nel reparto hanno una rotazione limitata, con Iannuzzi e Smith su tutti. Una situazione sicuramente da migliorare è la selezione di tiro, soprattutto dalla lunga distanza, fattore importantissimo per la squadra di coach Magro, che basa la maggior parte del suo gioco sulle soluzioni dai 6,75 metri e sviluppa il suo gioco prevalentemente sugli esterni. Il backcourt, infatti, è la risorsa migliore di questa Omegna, formato dall’americano Keon Moore, rookie proveniente da Winthorp, assieme a Zanelli in cabina di regia e Casella sempre pericoloso sul perimetro.
La condizione fisica dei vari Mordente e Spinelli, quindi, potrebbe essere l’ago della bilancia per i neroarancio, che dovranno mettere tanta fisicità per contrastare le guardie avversarie e dall’altra parte avere la capacità di gestire al meglio i possessi assieme a Freeman e Rullo, chiamati a dare la carica all’attacco della Viola. L’arma in più rispetto all’ultima uscita casalinga potrà essere Ion Lupusor nelle rotazioni di coach Benedetto, che assieme all’altro giovane Valerio Costa darebbe freschezza ad un roster che ha bisogno di minuti di riposo durante le gare, soprattutto al di fuori del PalaCalafiore. Sarà una partita tanto difficile quanto importante per i reggini, che dovranno fare risultato per dare il via ad una stagione dalla partenza difficile ma che potrà regalare tante soddisfazioni a società e tifosi.