Home / Sport Strillit / ALTRO CALCIO / Calcio serie D – Tutto facile per la Palmese contro i giovanissimi della Vigor

Calcio serie D – Tutto facile per la Palmese contro i giovanissimi della Vigor

di Sigfrido Parrello – U. S. PALMESE 1912 (4-4-3):Maruca (96), Ciccone (96), Cassaro, Cordiano(K) (10st. Tozzo 95), Misale (95), Taverniti, Foderaro (VK), Moio (97), Piemontese (17st. Angotti), Corsale (30st. Napoli 96), Fabio. A disposizione:Nania (95), Benincasa (96), Citrigno (97), Torchia (95), Saturno, Dascoli. Allenatore: Rosario Salerno. VIGOR LAMEZIA CALCIO (4-2-3-1):Raffa (99), Torcasio (VK), Anile (98), Lettieri (97), Pirelli (K), Cicala (97), Guttà (98), De Fazio (98), Sacco (98), Calabria (97), Perri (97).A disposizione: Chiefffa (98), Saladino (98), Colosimo (98), De Vito (98), Santo (98), Gigliotti (98), Esposito (98). Allenatore:Antonio Gatto. ARBITRO:Fabio Natilla di Molfetta (Assistenti: Giovanni Mittica di Barie Dario Gregorio di Bari).

RETI: 2°pt. Perri (VL), 9°pt. Fabio (P), 11°pt. Piemontese (P), 14°pt. Corsale (P), 23°pt. Piemontese (P), 25°pt Moio (P), 40°pt. Foderaro (P), 32°st. Pirelli (VL).
NOTE: spettatori 550 circa. Pomeriggio nuvoloso con pioggerella a tratti. Ammoniti: Tozzo (P) al 31°st. Calci d’angolo: 3 a 1 per la Palmese. Recupero: 1pt; 3’st.Presente alla partita il sindaco di Palmi, Giovanni Barone.
PALMI – In uno stadio tappezzato di striscione di protesta, la Palmese torna alla vittoria dopo lo stop di Mugnano di Napoli contro la Cavese e lo fa in una gara nettamente squilibrata dal punto di vista tecnico. Tre punti importanti per i neroverdi che domenica prossima scenderanno nuovamente in campo per il terzo derby della stagione dove in trasferta affronteranno il Rende allenato da Bruno Trocini. Un Rende-Palmese tutto da seguire con la ultracentenaria decisa a vender cara la pelle su ogni campo ora che la Serie D è nuovamente in suo possesso a distanza di ben 27 anni.
CRONACA: Vigor Lamezia inaspettatamente in vantaggio con il gol siglato dal giovane Perri al secondo minuto. La reazione neroverde non tarda ad arrivare: sei reti in 40 minuti. In ordine cronologico vanno a segno Fabio, il capocannoniere del torneo Francesco Piemontese (6 reti per lui), Corsale, ancora Piemontese, Moio e Foderaro. A dieci minuti dal termine della gara il capitano Pirelli per la Vigor accorcia le distanze per il definitivo 6-2. Poi il triplice fischio finale del signor Fabio Natilla di Molfettacoadiuvato dagli assistenti Giovanni Mittica di Bari e Dario Gregorio di Bari.

Palmese-Vigor Lamezia 6 a 2
TRISTEZZA LAMEZIA: nuova ma prevedibile sconfitta della Vigor Lamezia in formato Juniores che dopo aver incassato cinque gol dal Città di Scordia la settimana scorsa al “D’Ippolito”, ne prende sei al polivalente di contrada “San Giorgio” di Palmi. I volenterosi biancoverdi di mister Antonio Gatto questa volta si arrendono ai più titolati neroverdi degli ex Salerno, Cordiano e Foderaro nonostante l’inatteso vantaggio iniziale. Ancora una mortificazione, dunque, per i tifosi biancoverdi che nel giro di pochi mesi dai campi di Salerno, Cosenza, Lecce e Foggia, si sono ritrovati senza prima squadra, con undici ragazzini in campo per dover giocare in Serie D. Un’agonia che potrebbe terminare a metà di questa settimana (mercoledì 23) quando davanti al Collegio di Garanzia dello Sport del Coni, verrà discusso il ricorso presentato dal sodalizio di via Marconi avverso la retrocessione d’ufficio tra i dilettanti decisa dalla Corte d’Appello Federale. Nel frattempo, ieri a Palmi i tifoso della Vigor erano particolarmente arrabbiati è per tutti i novanta minuti hanno gridato: “Presidenti tutti pezzenti”.
IL VOTO AI CALCIATORI: Non è questa l’occasione per giudicare i calciatori. Di una cosa siamo però certi: dieci e lode ai ragazzi della Vigor Lamezia!
28 ANNI FA L’ULTIMO PRECEDENTE DI PALMESE-VIGOR LAMEZIA: Risaliva alla stagione 1986-1987, l’allora campionato Interregionale Girone I. Si giocava al leggendario “Lopresti” davanti a oltre duemila spettatori. Terminò 1 a 1 con i lametini allenato da Claudio Ranieri che in quella stagione arrivarono primi in classifica con 50 punti frutto di 21 vittorie, 8 pareggi e una sola sconfitta e furono promossi in Serie C2. Seconda arrivò la Sanciprianese con 43 punti. La Palmese guidata dall’uruguayano Washington Cacciavillaniquell’anno si salvò per due punti in più rispetto al Gladiator confermando il dodicesimo posto finale in classifica con 24 punti. A retrocedere in Promozione quell’anno furono il Gladiator, il Pomigliano e il Marcianise. In quella fortissima Vigor Lamezia giocava l’attuale mister Antonio Gatto.
RESTYLING “LOPRESTI”, LA SITUAZIONE NON SI SBLOCCA: la musica è sempre la solita: stato dei lavori fermo da oltre un mese e mezzo (dallo scorso 4 Agosto) con l’impianto sportivo ridotto ad un cumulo di macerie. Da allora solo “intoppi” e “scarico di responsabilità” che continuano a susseguirsi all’insegna di una situazione veramente imbarazzante, per non dire vergognosa.