Home / Sport Strillit / COSENZA CALCIO / Roselli ammette: “Meglio l’Akragas il Cosenza deve ancora migliorare”

Roselli ammette: “Meglio l’Akragas il Cosenza deve ancora migliorare”

di Valter Leone – La mette sul ridere, nonostante ci siano cose che non gli sono piaciute. Nel senso che Roselli è d’accordo quandi gli viene fatto notare che l’Akragas ha giocato meglio, anche se le migliore occasioni le ha avute il Cosenza. “E questo non va, perché significa che si è sbagliato due volte: primo perché gli avversari sono stati più bravi di noi; secondo perché non siamo stati bravi a sfruttare le occasioni che ci siamo create”. Una grande risata da parte dell’allenatore, il quale poi aggiunge: “Onestamente il risultato è giusto: faccio i complimenti ai nostri avversari e a Legrottaglie per come hanno giocato. Ci sono delle cose che non abbiamo fatto bene. Cosa? Me le tengo per me. Per il momento…”. Evidentemente com’è giusto che sia, l’allenatore vuole primaq parlarne con la squadra.

L’ultimo quarto d’ora ha visto un Cosenza protagonista, grazie soprattutto alle sgroppate di Ciancio sulla destra. Magari sarà coinciso anche con un evidente calo fisico da parte dell’Akragas. “Se giocassimo sempre in quel modo, saremmo senza dubbio la squadra più forte del campionato. Certo, abbiamo avuto le occasioni per vincere la partita. Dispiace. Però le partite si giocano per novanta minuti e non soltanto un quarto d’ora”. C’è chi riempie di elogi Vutov, anche se il giovane bulgaro non è cha abbia fatto chissà che cosa. Ma Roselli non ci casa e liquida l’argomento con una battuta secca: “Deve essere più concreto”.

Vedi anche:

L’Akragas imbriglia il Cosenza, Caccetta e Vutov sprecano: 0-0