Home / Sport Strillit / ALTRO CALCIO / Calcio, Eccellenza – Vittoria d’autore per il Gallico Catona nel derby contro il Reggiomediterranea

Calcio, Eccellenza – Vittoria d’autore per il Gallico Catona nel derby contro il Reggiomediterranea

di Giuseppe Calabrò – La “ prima” è d’autore per un Gallico Catona che presenta subito le sue “ credenziali” sfatando quest’anno

un altro “ tabù” , si riesce ad aggiudicarsi il derby tutto reggino, per la prima volta in Eccellenza, contro i

cugini “ matricola” del Reggiomediterranea a Croce Vlanidi. Non accadeva da diverso tempo. Un buon

segnale!

E’ anche la prima vittoria in terra calabrese del tecnico Gianni De Leo, un romano “tosto” e coraggioso che

ha “ disegnato” con diligenza e acume lo schema tattico di un Gallico Catona ancora rimaneggiato ( non

c’era fra l’altro lo squalificato attaccante Scariolo e con più di un infortunato) , ma in splendide condizioni

atletiche .

Ancora lui, il “ fuori quota” attaccante arcoto Manuel Monorchio decisvo sfrutta abilmente un “ assist” del

pimpante “under” Sabella. Classe 1996, agile e scattante, ha già realizzato fra Coppa Italia e campionato

tre reti. Tira da tutte le posizioni, buona tecnica di base, deve solo continuare così, sarà l’anno della

piena “ consacrazione” ed umiltà per Monorchio?

Ottima la prova complessiva della compagine con il modulo 4-3-3 ha debuttato anche il laterale sinistro

Assumma. Fra i pali sicuro e reattivo il giovane Cullari. Reggiomediterranea che ha giocato in 10 per

l’espulsione di un proprio giocatore. Gladiatorio il centrale difensivo Peppe Marcianò e “ringhiante” prova

atletica dell’esuberante Musarella.

Un centrocampo di qualità con Matteo Casisa e Daniele Conti non ancora al top della condizione atletica.

10 in pagella per l’attaccante Santo Pellegrino autore di una prestazione super, ha aperto tanti varchi

per lo “ scalpitante” Monorchio “il rapace”. GALADIATORIO

Chi ben inizia è a metà dell’opera …. ci sono segnali indicativi, perfetta simbiosi fra la dirigenza e il

siracusano direttore generale Antonio Montersoso. Compagine rinnovata che ha già ben assimilato la

nuova mentalità e i nuovi schemi dettati da Gianni De Leo ben assistito dai preparatori Asta e Raciti.

E’ raggiante ma contenuto il “ patron” Nello Violante : buona la prima , abbiamo superato a pieni voti,

sostiene Violante, un duro test,i derby sfuggono ad ogni pronostico, abbiamo colpito due legni, una rete

ci è stata anche annullata, sono certo che disputeremo un torneo all’avanguardia, mi aspetto domenica

prossima una massiccia “cornice” di pubblico al Lo Presti. Sin qui il “ patron”.

E domenica ad attendere l’ambizioso e rinnovato Gallico Catona un’altra matricola che ha battuto il titolato

Acri con un “rotondo” punteggio , sugli scudi Matteo e Francesco Carbone. La Cittanovese di Ciccio

D’agostino è ben allenata dal vincente Peppe Giovinazzo.

Al “ Lo Presti” domenica prossima ci sarà tantissimo entusiasmo, un match che si preannuncia spettacolare.

E già alla prima ci sono state le sorprese, mezzo passo falso interno dell’ Isola Capo Rizzuto dell’ex Leo

Gatto e pesante sconfitta esterna dell’ Acri dell’ ex Marco Cormaci.