Home / Sport Strillit / ALTRO CALCIO / Con la Frattese senza Mosciaro e Crucitti. Stagione finita per Ginobili, Rende shock

Con la Frattese senza Mosciaro e Crucitti. Stagione finita per Ginobili, Rende shock

di Valter Leone – La voglia di riscattare la sconfitta con la Vibonese  c’è, eccome. Però il Rende deve fare i conti con un organico dimezzato per la trasferta campana in casa della Frattese. Intanto l’assenza di Mosciaro, di cui si sapeva già vista la squalifica di tre giornate rimediate dopo l’espulsione nel derby di domenica scorsa (il club biancorosso fa ricorso). In attesa quella di Totò Crucitti alle prese con noie muscolari: ha saltato l’allenamento di venerdì ma si pensava potesse essere recuperabile per domani. Invece niente: non c’è nell’elenco dei convocati. Ma la notizia shock arriva dall’esperto difensore centrale Max Ginobili: per lui stagione finita. Si è fato male al ginocchio giovedì durante la partitella: anche in questo caso si pensava a una leggera distorsione, invece la diagnosi è stata di quelle che nessuno si augurava. Rottura del crociato. Per cui i tempi di recupero non saranno inferiori ai sei, sette mesi. Insomma, per l’argentino campionato finito.

La società fa sapere che non interverrà sul mercato: fiducia a Simone Scarnato, il quale si gioca una carta importante per la sua carriera. Il giovane centrale, 22 anni, di recente diventato papà del piccolo Oliverio, avrà l’opportunità di giocare al fianco di Musca per tutta la stagione: una responsabilità non indifferente. Per il resto si spera di avere disponibile quantomeno Crucitti per la sfida di mercoledì con il Gragnano al Lorenzon anche se il polpaccio è un muscolo sempre fastidioso da curare, mentre su Mosciaro la speranza è quella di ottenere almeno una giornata di sconto per cui potrebbe giocare a Scordia in Sicilia.

Torniamo alla sfida con la Frattese. Trocini ritrova Zangaro il quale andrà a comporre il tridente offensivo assieme a Gilgiotti e uno tra Feraco (leggermente favorito) e Azzinnaro. A centrocampo Fiore e Benincasa sicuri poi uno tra Marchio (in vantaggio) e Piromallo al posto dell’indisponibile Crucitti. In difesa, infine, davanti a De Brasi linea a quattro con, da destra verso sinistra, Ruffo, Musca, Scarnato e La Gioia; piccola chanche anche per Bruno, in questo caso Ruffo si sposterebbe a sinistra.

Con la Frattese fischio d’inizio alle ore 15, arbitra Lillo Vitantonio di Brindisi.