Home / Sport Strillit / ALTRI SPORT / Automobilismo – Il pilota reggino Chirico vince al Reventino entrambe le manches di gara

Automobilismo – Il pilota reggino Chirico vince al Reventino entrambe le manches di gara

Otto edizioni disputate del Campionato Italiano Velocità Montagna ed averne vinte quattro. Con la doppia affermazione dello scorso week end nell’undicesima tappa del Tricolore Salita, la Cronoscalata del Reventino, di scena sull’Appennino che sovrasta Lamezia Terme, il 28 enne reggino Domenico Chirico conquista il suo quarto titolo italiano di velocità in salita. Un risultato eccezionale per un driver della sua età, che non conosce precedenti in questa categoria. Dopo il doppio successo nel 2009 e nel 2010 nel Gr. A, per Chirico arriva ora la duplice titolazione tricolore anche nel Gruppo E1, più permissivo e prestazionale. Da ricordare che nel 2010, Domenico Chirico aveva conquistato la vetta di tutto il Gruppo della prima lettera dell’alfabeto e non solo della sua classe del tempo, la 1600. Il campionato italiano 2015, è vissuto sino alla gara calabrese sul grande duello fra i due protagonisti assoluti della E1-1600: a contendere il titolo con estrema velocità e lealtà, è stato il corregionale Giuseppe Aragona, ingegnere di Villapiana, che con l’aiuto del padre Franco, ex-pilota anche lui, ha conteso la vittoria finale a Chirico, riuscendo a vincere quattro delle undici gare in calendario. Il pilota reggino ha risposto con classe e costanza nelle prestazioni, chiudendo con un numero maggiore di vittorie e manches vinte,a suggello di una stagione resa avvincente dalla leale sfida fra due protagonisti assoluti del motorismo calabrese. Un successo colto con straordinario entusiasmo dai tanti tifosi di Domenico Chirico, che seguono spesso il pilota della Ionia Corse nelle gare lontane dalla Calabria e che non mancano mai di alimentare l’attenzione sui social network, con delle community numerosissime. Il quarto titolo è stato costruito imponendosi in ben sei appuntamenti, quota record stagionale, tutti diversi fra loro: segno della completezza tecnica acquisita negli anni dal pilota della Ionia Corse. Chirico ha fatto suoi gli appuntamenti di Verzegnis, Coppa Nissena, Selva di Fasano, Rieti-Terminillo, Passo dello Spino e Reventino, uno dei percorsi dei quali detiene tuttora il record in entrambe le categorie in cui ha corso. Lo score del pilota di Sambatello, oltre al poker di titoli italiani, racconta di 32 vittorie tricolori, di 72 vittorie assolute in 135 gare disputate, di 51 manches del Civm vinte e di due titoli di vice-campione. Un successo che Chirico divide col preparatore Nino Surace e con il tecnico di gara Ninni Fossato, anch’essi reggini.