Home / Sport Strillit / COSENZA CALCIO / Calcio – Roselli si gode il Cosenza. “Bene così. Perderemo Corsi per un paio di partite”

Calcio – Roselli si gode il Cosenza. “Bene così. Perderemo Corsi per un paio di partite”

di Valter Leone – Alla fine si gode per la vittoria, senza che si tralascino le cose che non sono andate per come si pensava. Intanto Giorgio Roselli si porta a casa la prima vittoria del nuovo Cosenza, anche se giunta sui titoli di coda e contro un Martina che fino a quel momento aveva difeso bene lo 0-0. “Tutto sommato ci è andata bene, abbiamo messo minuti nelle gambe e siamo riusciti anche a vincere. E – aggiunge l’allenatore rossoblu – la cosa importante è che non abbiamo sprecato ulteriori energie per incorrere l’avversario, perché questo è un periodo in cui la condizione fisica non è delle migliori per cui è sempre meglio preservarsi un po’ di energie per il futuro”. Lo stesso Roselli si sofferma sulla partita. “Siamo stati poco brillanti in zona gol, negli ultimi venti metri. Il risultato più giusto forse sarebbe stato lo 0-0: capisco quelli
del Martina, a fine partita ho parlato con Viotti ed era un po’ deluso. Però, in tutta sincerità, per il resto abbiamo fatto una buona partita. Bene la fase difensiva, bravi Corsi e Ciancio sugli esterni e dal centrocampo in su abbiamo fatto bene. Una partita che sapevo sarebbe stata dura, e così è stato”.
E tra le cose previste alla vigilia, il tecnico rossoblu aveva chiaramente detto che l’undici iniziale non sarebbe stato decisivo. I cambi lo hanno dimostrato, incidendo in parte sul risultato finale: negll’ultimo quarto d’ora, rigore a parte, il Cosenza qualcosa in più l’ha fatta vedere e proprio grazie a Raimondi e Statella subentrati a Criaco e Arrighini. “Abbiamo rischiato un po’, perché entrambi ancora hanno pochi minuti di
autonomia. Arrighini dopo pochi giorni di ritiro si è dovuto fermare. In Coppa aveva giocato soltanto spezzoni, segnando anche due gol. Ma è stato nuovamente fermo e soltanto nelle ultime settimane lo abbiamo avuto con il gruppo”.
Roselli fa un passaggio anche su quella che dovrà essere il concetto sul quale il Cosenza dovrà basare la nuova stagione: “Noi dobbiamo allenare le situazioni e non il gioco. Prendete il Martina: fino a un paio di giorni fa era tutta un’altra squadra, in pochi giorni è stato rivoluzionato l’organico e ci siamo trovati di fronte situazioni diverse a quelle che magari avevamo previsto. Ecco che durante le partite bisognerà avere la capacità di lettura di ogni situazione che verrà a crearsi”. Chiusura dedicata a Corsi, il migliore in campo e non solo per il calcio di rigore procurato e poi trasformato da La Mantia a tre minuti dal 90′. “Corsi si è fatto male alla spalla. Una lussazione allo stesso punto in cui già lo scorso anno aveva avuto problemi. Mi sa che potrebbe saltare almeno due, tre partite”.