Home / Sport Strillit / ALTRO CALCIO / Calcio serie D – Il Rende avvolto dall’entusiasmo. C’è  voglia matta di Lega Pro

Calcio serie D – Il Rende avvolto dall’entusiasmo. C’è  voglia matta di Lega Pro

di Valter Leone – L’entusiasmo che c’è attorno al Rende si è toccato con mano. Affollata l’area piscina dell’Ariha Hotel per la presentazione della nuova squadra. Un susseguirsi di applausi a tutti protagonisti con la consapevolezza che quello che comincia domenica sarà un campionato nel quale alla formazione di Trocini viene affidato il compito di centrare un traguardo particolarmente atteso: la Lega Pro. Un parterre di altissimo livello seduto ai lati di Sergio Tursi Prato, storico ultras del Rende nonché giornalista: è toccato a lui condurre la serata.

Emozionato ma allo stesso tempo felicissimo il presidente Fabio Coscarella. “Vincere il campionato? Intanto vogliamo proseguire sulla scia tracciata in queste ultime stagioni, ovvero continuare a essere una delle società più ambite da parte dei calciatori. Un sacrificio che si ga con grande passione”. Poche parole ma decise quelle del vice presidente Attilio Pellegrino: “Il Rende è una di quelle cose positive che la Calabria riesce a mettere in mostra. Valorizziamolo. Sono qui perché coinvolto dalla grande passione che mi ha trasmesso il presidente Coscarella”. Particolarmente seguito l’intervento del sindaco Manna al quale è stata regalata la maglia con il numero 1. “Voglio dire grazie a questa società per quello che sta facendo. Stare al loro fianco per noi è un immenso piacere. Appena ci è stato sottoposto il progetto della Cittadella dello Sport con la costruzione del nuovo stadio, non abbiamo esitato un solo attimo. Una iniziativa che rappresenta l’ennesimo segnale di crescita della nostra città”. Il direttore generale Giovanni Ciardullo ha posto l’accento sull’aspetto extra calcistico, sul quale il Rende lavora da tempo. “L’impegno nel sociale rappresenta l’orgoglio di questa società”.

Le parole dei protagonisti dal capitano Adriano Fiore il quale ha elogiato la compattezza del gruppo “Mi onoro di essere il capitano di questi ragazzi, ma per il profilo umano ognuno di loro potrebbe benissimo indossare la fascia al braccio”, alla stella Manolo Mosciaro applauditissimo dai tifosi “Sono qui da pochi giorni ma sembra di essere in questo spogliatoio da una vita. Con molti di loro avevo già giocato in passato e questo mi ha aiutato molto. Ci sono le condizioni per migliorare quanto di straordinario fatto nella passata stagione”. E poi il più amato dai tifosi: l’allenatore Trocini. “Ci aspetta un campionati difficile sin dalle prime partite, visto il calendario che ci è capitato. Ma il nostro progetto è quello di volere essere protagonisti e lo saremo”.

Ad accendere la miccia dell’entusiasmo le parole di Costantino Greco, in rappresentanza dei tifosi. “Intanto dobbiamo ringraziare la società e cercare di stargli il più vicino possibile. I ragazzici hanno regalato due stagioni bellissime. E siccome non c’è due senza tre… Ricordo che iol Rende manca dall’ex Serie C1 da 32 anni e qui c’è una voglia matta di Lega Pro”. A chiudere Roberto Turco, sempre al fianco della società. “Dobbiamo sostenere la società facendo l’abbonamento. Una squadra ambiziosa come la nostra ha bisogno di più presenze allo stadio”.