Home / Sport Strillit / BASKET / Viola-Branca:”Tifosi siano orgogliosi di noi.Questa città ha 60 anni di Serie A”

Viola-Branca:”Tifosi siano orgogliosi di noi.Questa città ha 60 anni di Serie A”

“L’obiettivo è ridare orgoglio ai nostri tifosi. Giochiamo un campionato di trentasei squadre con una sola promozione, abbiamo obiettivi ambiziosi ma parlare di vincere ad ogni costo sarebbe sbagliato.”

Lo ha detto il presidente della Viola Reggio Calabria nel corso di un incontro andato in onda su Radio Antenna Febea durante la trasmissione Talk Sport.
“Questo è un gruppo che può giocare ad alto livello e noi abbiamo una garanzia che si chiama Gianni Benedetto, a cui abbiamo allungato il contratto fino al 2018”.

E sulla campagna abbonamenti: “Notoriamente i tifosi della Viola si svegliano tardi, attorno al periodo del Santambrogio. I 500 abbonati attuali ci portano a stime non troppo lontane dai 1000. Dobbiamo pensare solo far bene, perchè i tempi sono cambiati e bisogna a prenderne atto”.

Il presidente neroarancio ha ancora una volta ribadito la necessità di creare sinergie tra la neonata Reggina e la Viola: “Questa città fu costretta a inventare delle navette apposite che partivano dal Granillo e arrivavano al Pentimele. Questa città ha sessant’anni di Serie A, sommando tutte le massime discipline sportive.  L’abbonamento comune non è stato fatto solo perchè non ci sono stati i tempi tecnici, altrimenti sarebbe stata un’idea assolutamente percorribile”.

“La crescita passa sulle gambe degli uomini. Formare una classe dirigente sportiva passa da molti settori. In questa stagione la Viola  – ha detto – sta provando ad alzare la propria asticella. Sarebbe bello, visto che questa è una città che vive di sport, pensare di formare sul piano dirigenziale delle figure che tra pochi anni possano sviluppare quelle idee che fanno la differenza. Perché se non ci sono i soldi, bisogna sopperire con le idee”.