Home / Sport Strillit / ALTRO CALCIO / Subito la Vibonese al Lorenzon per il Rende. Cinque scontri diretti nelle prime sei gare

Subito la Vibonese al Lorenzon per il Rende. Cinque scontri diretti nelle prime sei gare

di Valter Leone – È subito Rende-Vibonese. Una derby che accende sin dalla prima giornata il campionato di serie D. Un giorno che la società del presidente Caffo attende dal quel 5 maggio 2014 quando la squadre biancorossa sul neutro di Sarno vinse contro il Torrecuso in pieno recupero per 3-2 centrando una miracolosa salvezza diretta e condonnando alla retrocessione in Eccellenza proprio la Vibonese. Il club rossoblu ha protestato e non poco: partita taroccata secondo alcuni dirigenti del club di Caffo, tant’è che proprio dalla Vibonese calcio il video con gli highlights di quella partita vennero subito caricati sulla rete, per denunciare il torto subito. Si racconta, ma queste sono le classiche leggende metropolitane, che la scorsa estate alla sconfitta del Rende allo Jacovone avrebbero esultato molto di più i dirigenti della Vibonese che quelli del Taranto. Insomma, un po’ di pepe a un esordio in campionato niente male.

Il calendario non è stato affatto tenero per il Rende. Certo, nelle prima partite affronta delle neo promosse ma è anche vero che si tratta di vere e proprie corazzate. Vibonese e Siracusa, assieme a Marsala, Cavese e la stessa Aversa Normana sono tra i club che meglia si sono attrezzati nella costruzione degli organici. Alla terza giornata, il 16 settembre nel turno infrasettimanale, al Lorenzon sarà di scena proprio il Siracusa. Quindi la trasferta di Marsala alla quarta e quella con la Cavese la settimana successiva. Insomma, nelle prime cinque giornate la squadra di Trocini sfida quattro dirette concorrenti alla promozione, incluse due trasferte di fila. E a chiudere questo mini ciclo di ferro ecco il derby con la Vigor Lamezia al Lorenzon. Il calendario del Rende poi prevede la trasferta di Roccella alla settima giornata. Alla nona la delicata trasferta di Aversa, mentre alla quattordicesima arriva la Reggina e la domenica succesiva trasferta a Palmi per l’ultimo derby calabrese del girone d’andata.

Dunque, inizio in salita. Ma per una squadra che ambisce alla vittoria finale del campionato, prima o poi gli avversari dovrà affrontarli tutti. E anche questa la conosciamo a memoria: la più classica delle frasifatte nel calcio.