Home / Sport Strillit / BASKET / Primo sorriso per la Bermè Viola, battuta Capo d’Orlando in amichevole (62-57)

Primo sorriso per la Bermè Viola, battuta Capo d’Orlando in amichevole (62-57)

di Gianni Tripodi – In attesa dell’esordio in campionato del 4 ottobre contro Casale Monferrato prende il via il precampionato della Bermè Viola Reggio Calabria alla prima uscita stagionale davanti ai propri tifosi. Al Pala Mazzetto i nero arancio sconfiggono in rimonta l’Upea Capo d’Orlando (62-57) al termine di un match a fasi alterne soprattutto difensivamente. Così come accadde la passata stagione, sono ancora una volta i siciliani a testare gli uomini di coach Benedetto. Nonostante i carichi di lavoro svolti nelle prime due settimane, la nuova Viola fa già vedere buoni segnali nel primo vero 5 vs 5. In casa Viola affaticamento muscolare per Marco Mordente tenuto a riposo precauzionale, in attesa dell’arrivo di Brackins (domani), lo starting five di Benedetto è così composto da Spinelli, Freeman, Rullo, Ghersetti e Crosariol. L’avversario – Capo d’Orlando parteciperà al prossimo campionato di A1, assenti Illievski impegnato con la nazionale macedone, Sandro Nicevic e Stojanovic. Coach Griccioli si affida al giovanissimo Tommy Laquintana play classe 95 e compagno di squadra di Ion Lupusor nella nazionale under 20, ai veterani Basile e Vujicevic e agli americani Bowers e Oriakhi. Partita dell’ex per Austin Freeman che ha chiuso l’esperienza con i siciliani con 18 incontri disputati e 15.3 punti di media. Abbraccio prima della palla a due tra Mordente e Basile. Al canestro iniziale di Laquintana, bel canestro dei nero arancio sull’asse Spinelli – Crosariol, Bowers e Freeman con il botta e risposta per il 4 pari. Altro scarico di Spinelli per Rullo che infila la tripla, sorpasso Upea con Basile e Perl, 7-11. La tripla nell’angolo di Rullo vale il -1, timeout Griccioli a 4’52” dal termine. Dentro Costa per Spinelli, bel duello con Laquintana in cabina di regia, l’under Upea realizza in contropiede il canestro del nuovo vantaggio ospite, timeout Benedetto, 10-13. Oriakhi in tap in, dentro Lupusor per Crosariol, tripla di Costa del -3, seconda palla per Freeman e Perl realizza facile, 12-17. Secondo quarto: doppio play per la Viola con Spinelli e Costa sul parquet, prima schiacciata del match con Crosariol ben servito da Freeman, 5-0 parziale dei nero arancio, l’Upea si affida alle giocate dei due americani Oriakhi (4 punti per lui) e Bowers, 17-24, timeout Benedetto. Gli ospiti cominciano a prendere il largo con Basile e Laquintana, +13 a 3’25” dal termine, Ghersetti a scuotere i compagni, buona difesa di Costa su Laquintana, palla persa ospiti. Freeman in versione assist man alza per Crosariol che schiaccia facile, Rullo scarica per Lupusor, il canestro di Laquintana allo scadere per il 24-33. Terzo quarto: E’ subito una Viola più reattiva con Freeman e Spinelli, applausi scroscianti del pubblico per il play napoletano dopo il tunnel in palleggio sotto le gambe di Laquintana, due schiacciate consecutive per gli americani dell’Upea, Crosariol ad appoggiare, 31-37. Gioco da tre punti realizzato da Oriakhi e Laquintana per Perl, Freeman e Lupusor tengono a contatto le due squadre, -5 a 1’13” dal termine. Stoppata di Freeman e bel canestro in contropiede di Rullo, la Viola arriva al -1 tra gli applausi del pubblico. Quarto quarto: Lupusor dalla lunetta (2/2), Oriakhi e Perl per il 43-46, Laquintana alza per uno scatenato Oriakhi, la gara si accende, Freeman segna subendo il fallo, gioco da tre punti realizzato, -2 Viola. Crosariol con una bella palla schiacciata per Rullo, il duo Oriakhi- Laquintana tiene avanti gli ospiti, Spinelli con l’ennesimo assist per Crosariol, 52-55 a 2’39” dal termine, timeout Benedetto. Spazio per Sindoni, Laquintana batte Costa e realizza, Spinelli con il 2/2, arriva il sorpasso con il canestro di Ghersetti del +1 a 55” dal temine. La tripla di Ghersetti regala la prima vittoria a coach Benedetto, l’1/2 di Spinelli chiude il match, 62-57. Coach Benedetto a fine gara: “Ci sono degli aspetti che dovranno essere migliorati. Stiamo lavorando per cercare di esaltare le caratteristiche di tutti gli uomini. E’ mancata un po’ di brillantezza in difesa soprattutto nel primo periodo, più aggressivi invece negli ultimi due quarti”. Il “ritorno” della sfida odierna di disputerà il 6 settembre al Pala Fantozzi di Capo d’Orlando, dopodiché la Viola affronterà il Barcellona mercoledì 9 settembre sempre al Pala Mazzetto.

Bermè Viola Reggio Calabria – Upea Capo d’Orlando 62-57

Parziali: 12-17, 24-33, 41-42, 62-57

Arbitri: Roberto Viglianisi di Villa San Giovanni (RC) e Francesco Praticò di Reggio Calabria (RC)

Bermè Viola Reggio Calabria: Spinelli 11, Rullo 9, Freeman 8, Mordente ne, Costa 2, Lupusor 6, Crosariol 13, Ghersetti 11, Sindoni, Marino ne, Franzò ne

Coach: Giovanni Benedetto

Upeda Capo d’Orlando: Basile 5, Perl 8, Laquintana 12, Vujicevic 3, Oriakhi 15, Ihring 3, Bowers 11, Munastra, Babilodze,

Coach: Giulio Griccioli