Home / Sport Strillit / ALTRO CALCIO / Calcio – Il Gallico Catona supera il Villa San Giuseppe in Coppa Italia

Calcio – Il Gallico Catona supera il Villa San Giuseppe in Coppa Italia

Villa San Giuseppe 0 – Gallico Catona 1 Coppa Italia

Marcatori : al 75 Monorchio

Villa S. Giuseppe : La Ruffa 7, Aliello 6,5, Stillitano 6 (al 59 Romeo G. 6), De Luca 6, Fortugno 7, Fornello A.7,

Albanese 6, Caracciolo 6 (al 53 Romeo P. 6), Fontana 6, Bruno 6, Mileto 6,5 (al 56 Comert 6). All. Barillà A.

Gallico Catona : Cullari 6, Marcianò 7 (all’88 Ferrato), Fabrizio 7,5, Casisa 7,5, Zumbo 7, Oliveri 7 , Caputo

7,5, Penna 7,5, Scariolo 6,5 ( al 60 Pellegrino 6,5), Monorchio 8, Sabella 7 All. De Leo

Arbitro- Molinaro di Lamezia tErme 7 ( Manno e Tino di Vibo)

Note- Espulso al 57 Bruno per scorrettezze

Gallico –

Il “ fuori quota” attaccante Manuel Monorchio alla mezzora della ripresa “spizzica” di testa su uno schema

dalla bandierina, scambio corto fra Marcianò e Pellegrino, battendo finalmente l’incolpevole La Ruffa.

Il derby all’esordio ufficiale di Coppa Italia vede vincente l’ambizioso e rinnovato Gallico Catona che supera

di misura i “ cugini” del San Giuseppe che hanno retto l’urto per tutto il primo tempo destando, tutto

sommato, una buona impressione e giocando in 10 per quasi l’intero secondo tempo. Sta lavorando bene,

dunque, il neo tecnico Totò Barillà, lo “ sgobbone”, la linea difensiva è già ben sincronizzato con il duo

Sandro Fornello e Fortugno, molto bravo il portiere La Ruffa in almeno due occasioni. L’attaccante Mileto

sino a quando è stato in campo ha giocato con costrutto fra le due linee cercando le “ ripartenze”.

Un San Giuseppe “ operaio” che lascia ben sperare per il futuro e mercoledì affronta in trasferta la Villese

che oggi riposava.

Prova incoraggiante per il Gallico Catona del neo tecnico Gianni De Leo che continua a vincere anche in

Coppa Italia con una formazione ancora rimaneggiata ( mancavano Calarco, Conti e Daniele Barillà) , ottime

individualità in Matteo Casisa fine centrocampista di manovra, agile e scattante l’esterno “ fuori quota”

Sabella, una certezza in difesa Zumbo, un 97 dal fisico possente. In gran forma Peppe Caputo insieme agli

esterni “ bassi” Marcianò e Fabrizio.

Ha fisico e carattere l’attaccante Scariolo ma quest’oggi è rimasto a secco. Certo è ancora presto per

azzardare giudizi, i carichi di lavoro si fanno sentire, in netta ripresa atletica Santo Pellegrino.

Un Gallico Catona ancora “ cantiere aperto”, in settimana arriva l’attaccante Carmine Palumbo e l’esterno

Gabriele Marguglio, Classe 1992, ex Hintereggio. Non si è trovato l’accordo con l’attaccante Palminteri e il

portiere Saraò che si è accasato a Budoni in serie D. La società intende anche chiarire la posizione dei tre

giocatori siciliani ( Contino, Nasca e Casisa) che hanno lasciato il ritiro. I primi due non rientravano nei piani

tecnici, Contino per problemi comportamentali.

Gallico Catona che comunica che il 31 agosto iniziano le attività del settore giovanile, le iscrizioni per la

scuola calcio si faranno dalle ore 15.00 alle ore 18.00 presso lo stadio Lo Presti,, il 3 settembre anche la

scuola calcio aprirà la nuova stagione.

Fa caldo, c’è un discreto numero d spettatori. I ritmi non sono elevati, le due “cugine” hanno cambiato

tantissimo rispetto all’anno scorso. Nuovi anche i due tecnici. E’ Andrea Penna al 9 ad impegnare La Ruffa;

al 12 ancora il Gallico Catona, punizione battuta da Peppe Caputo, di testa Oliveri sfiora la traversa.

Al 33 bella combinazione fra Casisa, Cauto e Fabrizio, l’attaccante Scariolo arriva in ritardo sul cross.

Non riesce ad alzare i ritmi la formazione di De Leo, il San Giuseppe ha facile gioc chiudendo tutti gli spazi.

Nella ripresa al 57 il “ bagnaroto” Gregorio Bruno si fa espellere ingenuamente kasciando i suoi in 10.

Esce Mileto nel San Giuseppe, mente nel Gallico Catona l’ex Santo Pellegrino subentra a Scariolo.

Al 62 e al 65 è Sabelle a tentare conclusioni poco precise. E’ un Gallico Catona che agisce con più fluidità, al

75 il gol liberatorio di Manuel Monorchio.

Gianni De Leo sta provando e riprovando schemi e soluzioni tattiche. Si passa dal 4-3-3 al 4-3-1-2. Deve

sicuramente aumentare i ritmi , più fluidità sulle corsie esterne , recuperare al top anche Demetrio Libri.

C’è curiosità nel vedere all’opera soprattutto Daniele Conti che martedì riprende ad allenarsi.

A ranghi completi è una compagine che certamente può essere fra le “big”.

Dice il tecnico Gianni De Leo: mi sto trovando benissimo nel Gallico Catona, una società “ straordinaria”

che ci supporta su tutto. L’obiettivo? Sono certo che faremo bene, si punta, conclude De Leo, ad un

campionato di vertice che si possa competere alla pari con le “ big” del torneo. Domenica prossima si

affronta la Villese al Lo Presti ed è l’ultimo “ rodagggio” in vista dell’inizio del campionato, il 13 settembre.

Totò Barillà è soddisfatto della prova dei suoi ragazzi in attesa di poter utilizzare gli esperti Morello e

Savino.