Home / Sport Strillit / CALCIO A 5 / Calcio a 5 – Sospiro di sollievo per il Catanzaro, dissequestrato il PalaSant’Elia

Calcio a 5 – Sospiro di sollievo per il Catanzaro, dissequestrato il PalaSant’Elia

È arrivata i la notizia che tutta la famiglia giallorossa stava aspettando dallo scorso 17 febbraio: il Giudice del Tribunale di Catanzaro ha firmato l’ordinanza per il dissequestro del PalaSant’Elia, che quindi, dopo sei mesi e mezzo, ritorna ufficialmente al Catanzaro C5. 
Il sodalizio del presidente Alfieri ha infatti ottenuto e presentato tutta la documentazione necessaria per ottenere il placet per la riapertura del proprio palazzetto, in particolare il Certificato Prevezione Incendi (C.P.I.) da parte dei Vigili del Fuoco e il Certificato di Agibilità. 
Sei mesi e mezzo di disagi e sacrifici per dirigenti, atleti e appassionati, che hanno creato un danno importante alla società, sia dal punto di vista dell’immagine, sia dell’attività agonistica, che comprende quasi 150 tesserati. Ma adesso non è più tempo di pensare al passato! C’è solo da guardare al futuro con ottimismo ed entusiasmo, ora che il Catanzaro C5 ha di nuovo la sua casa, in cui si svolgeranno le attività della Prima Squadra, notevolmente rinforzata rispetto alla scorsa stagione e pronta a far divertire i tifosi, così come quelle delle varie rappresentative della cantera giallorossa. E ci sarà ovviamente anche la Scuola Calcio, che offrirà ai bambini momenti di divertimento e aggregazione, coniugati con la professionalità degli istruttori, su un campo di gioco in parquet omologato per gare internazionali, in una struttura al coperto, sicura al 100% e moderna. La società del presidente Alfieri, infatti, oltre alle modifiche necessarie al palazzetto per ottenere il C.P.I., ha provveduto a rendere il sopracitato parquet, spogliatoi e sede sociale più accoglienti e funzionali ad atleti, pubblico e addetti ai lavori. 
Riecco, dunque, il PalaSant’Elia, riecco la nostra casa, dove vogliamo continuare a scrivere la storia!