Home / Sport Strillit / COSENZA CALCIO / Cosenza, alle 17.30 test con il Montalto E sabato al Partenio di Avellino alle 15

Cosenza, alle 17.30 test con il Montalto E sabato al Partenio di Avellino alle 15

di Valter Leone – Due amichevoli che rappresentano ulteriori tappe di avvicinamento all’inizio del campionato che, tranne clamorosi colpi di scena, dovrebbe prendere il via nel primo fine settimana di settembre. Oggi pomeriggio il Cosenza, alle ore 17.30, giocherà nella vicina Taverna di Montalto sul terreno in sintetico del Romolo Di Magro. La squadra di Roselli affronterà il Montalto, formazione che milita nel campionato di Eccellenza dopo al retrocessione dalla serie D. Sarà l’occasione per vedere all’opera l’attaccante Andrea Raimondi: l’ex Padova, ormai, da inizio settimana si allena con il resto del gruppo con continuità, partecipando anche alle partitelle finali. Giocherà in coppia con La Mantia (la sorpresa in positivo di questo inizio di stagione), oppure subentrerà al giovane Vutov?

Sabato, invece, il Cosenza sarà di scena al Partenio-Lombardi. Alle ore 15 amichevole contro l’Avellino di Attilio Tesser. Oltre al settore ospiti, sarà consentito l’accesso alla Tribuna Montevergine e alla Curva Sud: prezzo unico, 5 euro. I tagliandi sono in vendita attraverso il circuito Go2, con l’aggiunta di 1,50 euro come diritto di prevendita. A Cosenza il punto Go2 è in Via degli Alimena presso In Prima Fila. Ad Avellino sabato la biglieteria aprirà dalle 10.30 del mattino. Un amichevole nel ricordo di Marulla, visto che il bomber scomparso lo scorso 19 di luglio ha indossato sia la maglia dei Lupi dell’Irpinia sia quella dei Lupi della Sila.

Quello con i biancoverdi dell’ex Gigi Frattali sarà un test sicuramente importante, quello più atteso a una settimana dall’inizio del campionato. Non sarà ancora un Cosenza al completo visto che Statella (stiramento all’adduttore è ancora fermo da 2 agosto scorso dopo la partita con l’Ascoli nella Coppa Italia Tim Cup) e Arrighini (soffre di una infiammazione al tendine del ginocchio sin dai primi giorni del ritiro di Lorica) non saranno tra i disponibili. Sarà anche l’occasione per vedere all’opera la difesa, con un Blondett completamente recuperato dopoi problemi alla schiena dehgli ultimi giorni.