Home / Sport Strillit / COSENZA CALCIO / Calcio – Roselli dà la scossa al Cosenza “Chiedo più continuità nell’applicazione”

Calcio – Roselli dà la scossa al Cosenza “Chiedo più continuità nell’applicazione”

di Valter Leone – Il concetto di calcio firmato Giorgio Roselli (nella foto tratta dal sito “www.ilcosenza.it”) è semplice ma fatto di applicazione. E concentrazione. Lo ribadisce lo stesso allenatore al termine del triangolare della solidarietà giocato a Paola domenica pomeriggio. “Ai miei calciatori non ho mai chiesto di essere belli esteticamente ma che sia un allenamento, che sia una partita di campionato o un’amichevole deve mettere sempre in atto quello che facciamo nel corso della settimana. Una questione di abitudini: imparare a fare quello che bisogna fare, basta. I primi 25′ della partita con il Rende abbiamo fatto soltanto il contrario di quello che invece chiedo e che facciamo tutti i giorni. Certo – aggiunge l’allenatore del Cosenza – il terreno di gioco non era nelle condizioni per esprimersi al meglio, troppo scivoloso; mettiamoci pure che dal punto di vista mentale si comincia a essere anche moltostanchi visto che ormai siamo in ritiro da un mese. Però l’applicazione, per una squadra come la nostra, è fondamentale”.

Roselli a fine partita si è soffermato, seduto in panchina, con Tedeschi e appunti alla mano ha discusso con il centrale. “Situazioni tattiche che non sono andate bene. Si sono ripetuti movimenti che vedevo già nella passata stagione”. Senza giri di parole l’allenatore, arriva al nocciolo della questione. “Per scelta abbiamo deciso di puntare su un organico con pochi calciatori con i quali dobbiamo centrare il nostro obiettivo: viaggiare subito dopo le prime cinque, sei squadre che ci staranno davanti, di cui tre, quattro sicuramente molto più forti di noi. Ecco, per ambire a questo tipo di campionato, noi dobbiamo metterci sempre qualcosa in più. Questo è il mio concetto di calcio ed è per questo motivo che chiedo ai calciatori di dare sempre il cento per cento e abituarsi a quello che poi dovremo fare in campionato”. E qui l’allenatore chiude con una citazione che chiarisce in modo definitivo il suo pensiero: “Il modo in cui fai una cosa, fai ogni cosa”. Firmata da Tom Waits, cantautore e attore americano. Parola di Giorgio Roselli.